Beni comuni: aperte le iscrizioni alla seconda edizione della Sibec

C'è tempo fino al 13 febbraio 2017 per partecipare alla nuova edizione del laboratorio itinerante promosso da Euricse, Labsus e l'Università di Trento. Il percorso farà tappa in quattro città con l’intervento di esperti e formazione sul campo.

di Clara Capponi

 

Sibec 2 550x360Sono aperte le iscrizioni alla seconda edizione del Laboratorio di formazione itinerante “La gestione condivisa dei beni comuni” promosso da SIBEC, la Scuola Italiana Beni Comuni ideata da Euricse, Labsus e dall'Università degli Studi di Trento.
Il Laboratorio, promosso in collaborazione con CSVnet, si propone come luogo in cui analizzare le buone pratiche di gestione dei beni comuni già esistenti, disegnare nuovi scenari di sviluppo e proporre strumenti concreti per condividere soluzioni efficaci e replicabili sui territori locali.

Anche per la nuova edizione il laboratorio sarà itinerante e articolato in quattro moduli formativi che si svolgeranno in altrettante città italiane (Torino, Venezia, Siena e San Vito dei Normanni) per consentire ai partecipanti di entrare a diretto contatto con una varietà di contesti ed esperienze la cui esplorazione diverrà parte integrante del percorso formativo.

I moduli riguarderanno i seguenti temi: riconoscere e promuovere i beni comuni; organizzare e governare i beni comuni (tra impresa e comunità); attivare e valorizzare le risorse (tra finanza e persone); progettare e presentare i beni comuni (tra teoria e pratica).

L’apprendimento teorico sarà abbinato a strumenti e metodi operativi. La formazione prevede l’intervento di studiosi ed esperti oltre a laboratori, esercitazioni e lavori di gruppo, il tutto con il supporto di tutor appositamente formati, di tecnologie digitali e visite studio sul campo.
Un obiettivo importante sarà valorizzare il ruolo attivo dei partecipanti, sia creando occasioni di confronto per apprendere dalle differenze (per esempio: funzionari con cittadini; eletti con funzionari; imprenditori con dirigenti del Terzo Settore; esperienze nord-sud ecc.); sia promuovendo la realizzazione di project work in cui applicare alla propria esperienza di beni comuni quanto appreso in aula
Il corso sarà attivo da marzo a giugno ed è rivolto a professionisti, imprenditori (for profit e nonprofit), appartenenti ad associazioni e organizzazioni del Terzo Settore ed amministratori pubblici (sia eletti sia funzionari).

Iscrizioni aperte fino al 13 febbraio 2017. 

 
Febbraio 2018
L M M G V S D
4
11
13
25

Social wall CSV

Torna su