“Una pena più dolce…” i futuri pasticceri nascono in carcere

Il corso, realizzato con il sostegno del Csv locale, nasce nell’Istituto penitenziario di Foggia che formerà 15 detenuti con l’obiettivo di un loro reinserimento lavorativo e sociale. E non sarà l’unico: altri percorsi sono in incubazione “La formazione allenta la tensione ed è importante per umanizzare la pena” 

di Clara Capponi

Un laboratorio di pasticceria in carcere come scuola di mestiere e di vita, che possa creare nuove figure professionali che possano lavorare anche all’esterno.  È questo l’obiettivo del progetto “Una pena più dolce…”, iniziato lo scorso  22 novembre presso l’Istituto Penitenziario di Foggia.

Quindici detenuti acquisiranno le nozioni di base dell’arte pasticcera con un corso di 60 ore tenuto da Claudio Zingaro, un docente d’eccezione che ha partecipato a trasmissioni televisive ed è impegnato in numerose attività di beneficenza.

Il progetto, realizzato con il supporto del Csv di Foggia, intende porre le basi per il reinserimento lavorativo e sociale fuori dal carcere delle persone che scontano una pena. “Questo è il primo percorso che viene realizzato, altri sono in incubazione e speriamo possano vedere presto vedere la luce, con l’obiettivo di esternalizzare ciò che ora viene fatto all’interno dell’istituto” spiega Luigi Talienti, tutor e motore del progetto.

Foto: © Gabriella Fileppo - progetto Fiaf - CSVnet
Foto: © Gabriella Fileppo - progetto Fiaf - CSVnet "Tanti per tutti. Viaggio nel volontariato italiano"

“La formazione può essere utile per allentare la tensione e l’ incontro dei detenuti con le persone esterne al carcere affievolisce il loro senso di abbandono, con ricadute positive anche sulla sicurezza interna” continua Talienti “si tratta di una funzione molto importante nel processo di umanizzazione della pena, aspetto che resta indispensabile”.

Lavorare in carcere è quindi un’opportunità che mette alla prova non solo i detenuti, istituzioni e operatori.  L’esperienza dell’Istituto penitenziario di Foggia verrà presentata nel corso di un convegno, organizzato dal Centro provinciale istruzione adulti “Cpia1”, in programma il prossimo dicembre.

 
Dicembre 2017
L M M G V S D
19 24
25 26 27 28 29 30 31

Social wall CSV

Torna su