Accoglienza migranti, 60 borse di studio all’estero per giovani neodiplomati

C’è tempo fino al 31 gennaio per candidarsi al corso per lavorare con i richiedenti asilo e le persone sotto protezione umanitaria. Destinatari sono giovani diplomati toscani che potranno fare un tirocinio formativo di tre mesi in Spagna, Germania, Malta e Regno Unito  

di Clara Capponi

60 borse di studio all’estero per formare giovani neodiplomati toscani nell’accoglienza migranti. È il progetto realizzato da FormAzione Co&So NEtwork  in partenariato con Cesvot,  Reattiva e Confcooperative Toscana, nell’ambito del programma “Erasmus+ INTEGR8” destinato ai giovani appena usciti dagli istituti Tecnici e Professionali del settore dei Servizi Sociali e Socio-sanitari e dei Licei delle Scienze Umane.

Foto © Romolo Maddaleni - progetto Fiaf CSVnet
Foto © Romolo Maddaleni - progetto Fiaf CSVnet "Tanti per tutti. Viaggio nel volontariato italiano"

Tre mesi di tirocinio formativo  in  Spagna, Germania, Malta e Regno Unito per acquisire e migliorare competenze professionali necessarie a lavorare con i richiedenti asilo e le persone sotto protezione umanitaria e migliorare la conoscenze linguistiche. Un’esperienza umana e formativa fondamentale per i ragazzi toscani che decidono di lavorare in questo settore.

La domanda dovrà essere presentata entro il 31 gennaio 2018, compilando il modulo online disponibile sul sito http://www.formazionenet.eu/ oppure sul sito www.coeso.org. Per informazioni, ForMAzione Co&So NEtwork 0554222167 - 055 4476026

 
Aprile 2018
L M M G V S D
1
2
9
23 25 29
30

Social wall CSV

Torna su