Mer03292017

Last updateLun, 27 Mar 2017 9am

Cos'è

csvnetlombardia nuovo big

In virtù delle modalità comuni con cui si erano costituiti, già dal dicembre del 1997 i diversi Centri di Servizi per il Volontariato della Lombardia hanno cominciato a ritrovarsi metodicamente coordinandosi tra di loro. Un primo passo formale verso il consolidamento di questa prassi è stata la sottoscrizione comune di un "patto associativo" a Cremona il 13 novembre 1999.

La realizzazione in comune di alcune attività creando significative sinergie e consentendo economie di scala ben presto però ha mostrato come vi fosse l'esigenza di fare un passo ulteriore.

Il 27 giugno 2001 da realtà informale il Coordinamento si è costituito a sua volta come associazione di associazioni al fine di poter meglio gestire le iniziative comuni assumendo un minimo di soggettività giuridica.

Scopo del Coordinamento è quello di contribuire alla realizzazione degli obiettivi istituzionali dei Centri di Servizio della Lombardia e, nel rispetto delle loro autonomie, perseguire le seguenti finalità (art. 2.1 dello statuto):

  • Intensificare la collaborazione, lo scambio di esperienze, di competenze e di servizi tra i Centri di Servizio della Lombardia
  • Interloquire in maniera efficace ed organizzata con Enti, Organizzazioni ed Istituzioni di carattere regionale, nazionale ed internazionale
  • Organizzare, promuovere e favorire iniziative comuni a favore dei Centri stessi e del volontariato in generale, che non contrastino con le finalità e l'attuazione dei singoli progetti
  • Gestire le attività del Coordinamento regionale approvate dalla Conferenza dei Presidenti e quelle ad esso delegate dal Collegamento nazionale
  • Realizzare periodici e pubblicazioni e gestire la loro diffusione anche on-line.

Come da statuto, il Coordinamento si avvale per il suo funzionamento di tre organismi: la Conferenza dei Soci, il Comitato di Presidenza e il Comitato Tecnico. La Conferenza dei Soci è l'assemblea dei Soci del Coordinamento Regionale; è investita dei più ampi poteri per quanto riguarda il conseguimento delle finalità del Coordinamento stesso.

Il Comitato di Presidenza è composto da tre membri individuati tra i presidenti e i vicepresidenti dei Centri di Servizio della Lombardia ed è responsabile dell'attuazione delle deliberazioni della Conferenza dei Presidenti.

La conferenza soci  elegge il Presidente, che assume la rappresentanza legale del Coordinamento.

Il Comitato tecnico è costituito dai direttori o coordinatori dei CSV della Lombardia aderenti al presente Coordinamento. Ha il compito di elaborare proposte, favorire l'interscambio tra i singoli Centri, attuare le deliberazioni assunte dalla Conferenza dei Soci e fungere da supporto tecnico alla stessa Conferenza.