Mar04252017

Last updateLun, 27 Mar 2017 9am

CSVnet/Povertà: diventa legge il reddito di inclusione

Nasce il Reddito di inclusione: il 27% delle famiglie indigenti italiane potrà contare su un sostegno economico fino a 480 euro al mese

Via libera dal Senato al ddl 2494 delega relativo al contrasto della povertà, che è stato approvato definitivamente il 9 marzo. Il provvedimento, che lo scorso luglio aveva già ottenuto l’ok della Camera, diventa legge e sancisce l’introduzione del reddito di inclusione (REI) per le famiglie sotto il livello di povertà assoluta, a partire dai nuclei con almeno un minore, oppure un disabile o una donna incinta, e con un Isee inferiore ai 3mila euro annui.
Si tratta di una novità importante per l’Italia, che si dota per la prima volta di una misura di contrasto alla povertà che affianca allo stanziamento di risorse economiche specifiche, anche un disegno organico dal punto di vista legislativo.
I fondi stabiliti ammontano a un miliardo e 600 milioni, mentre l'anno prossimo la dotazione salirà a quasi 1 miliardo e 800 milioni. Con questo budget si conta di assistere 400mila famiglie povere, pari a circa 1,8 milioni di persone ovvero il 27% delle famiglie indigenti presenti in Italia, che potranno contare su un sostegno mensile compreso tra i 320 e i 480 euro.
Ma la legge non si limita solo all’aiuto economico: il capofamiglia, infatti, sarà chiamato ad aderire a un progetto di inclusione sociale e lavorativa predisposto dal Comune. Tutta questa parte della normativa sarà affidata ai servizi sociali dei comuni, che avranno il compito di accompagnare le famiglie operando in rete con gli altri servizi del territorio e attivando collaborazioni anche con i soggetti privati, soprattutto di terzo settore, attivi negli interventi di contrasto alla povertà.

Per saperne di più: