In corso una ricerca accademica sui volontari diretti ad Expo

vol expoFra i settemila volontari che fino ad ottobre saranno operativi ad Expo, ci sono anche i veronesi. Nei mesi scorsi, ilCSV - Centro Servizio per il Volontariato di Verona CSV - Centro Servizio per il Volontariato di Verona, ha svolto oltre un centinaio di colloqui agli aspiranti volontari, giovani e non, nell'ambito del Programma Volontari per Expo, realizzato da Ciessevi – Centro Servizi per il Volontariato Città Metropolitana di Milano e CSVnet.

Nello specifico, al CSV di Verona sono stati svolti, da ottobre a febbraio (quando i bandi èsono stati chiusi per raggiunto numero di richieste), 90 colloqui di candidatura. Altri 10 sono stati segnalati al Ciessevi Milano per la gestione in videoconferenza di aspiranti volontari residenti all'estero. Oltre la metà dei candidati, il 60 per cento circa, è composta da giovani mentre il restante sono adulti e pensionati tra cui una coppia di anziani e un ex preside. All'appello hanno risposto tante donne quanti uomini.

Alle 15 ore di formazione obbligatoria online su Expo, cittadinanza attiva, competenze del volontario, il CSV di Verona ha aggiunto due incontri di formazione sulle modalità per valorizzare le competenze Expo sul proprio curriculum vitae e sull'accoglienza dei visitatori: come gestire con efficacia le richieste e i conflitti. Non obbligatori, questi incontri hanno avuto un discreto numero di presenze e il valore aggiunto di favorire l'incontro e la conoscenza diretta tra gli aspiranti volontari.

«La collaborazione tra Expo e il volontariato rappresenta una grandissima occasione di valorizzazione della cultura della solidarietà e dei valori del volontariato di fronte a tutto il mondo. I cittadini attivi, attraverso l'associazionismo, renderanno accogliente un luogo e un evento che per lunghi mesi sarà al centro dell'attenzione mondiale», spiega Chiara Tommasini, presidente del CSV.

A motivare i volontari veronesi, molte opportunità intraviste nei padiglioni di Expo.

Ed è proprio sulla motivazione al volontariato che si è concentrata l'attenzione durante i colloqui. Tanto che il fenomeno del volontariato in Expo sarà oggetto di una indagine sulle motivazioni e rappresentazioni di questi volontari, e le loro aspettative per il futuro di impegno civile. Per la prima parte di questo percorso di ricerca, Ciessevi e CSVnet hanno coinvolto l'Università di Verona e collaborato con il CSV locale che ha testato il questionario con un campione di 8 volontari veronesi, prima che venisse messo a disposizione dell'indagine per la compilazione all'avvio di ciascuno dei 13 blocchi di volontari che sono stati reperiti attraverso altrettanti bandi.

Di questa ricerca sul campo, gli esiti verranno presentati a chiusura dell'evento: il 20 ottobre in Cascina Triulza, al Padiglione della Società Civile all'interno del sito espositivo.

 

 
Novembre 2017
L M M G V S D
1
19

Social wall CSV

Torna su