Volontariato post-moderno. Da Expo Milano 2015 alle nuove forme di impegno sociale

"Volontariato post-moderno. Da Expo Milano 2015 alle nuove forme di impegno sociale" è il titolo dell'incontro che si terrà mercoledì 26 ottobre, dalle 17 alle 20, nella sala delle Colonne di Banca Popolare di Milano, in via San Paolo 12 (vedi mappa).

di Alessia Ciccotti

 

save26ottobreChi sono i volontari di Expo Milano 2015 e cosa li ha spinti a farsi coinvolgere in questa esperienza? Definiti “episodici” o “occasionali”, questi 6000 volontari sono la testimonianza del diffondersi di una nuova forma di impegno sociale che si differenzia dal volontariato più tradizionale.
Un impegno sociale più fluido, di breve durata e slegato da appartenenze associative.

Partendo dalla presentazione della Ricerca "Volontariato post-moderno. Da Expo Milano 2015 alle nuove forme di impegno sociale", curata da Maurizio Ambrosini e condotta da un’équipe di ricerca di Università di Verona, Università di Pisa e Università Cattolica del Sacro Cuore, il convegno si interroga su quanto e come le esperienze di volontariato per grandi eventi, o comunque occasionali, possano rappresentare delle porte d’accesso verso forme di impegno sociale più strutturate e continuative.

Come il volontariato post-moderno può dialogare con il volontariato organizzato e le forme associative tradizionali? Come le associazioni possono incontrare e agganciare questi nuovi volontari, che pur iniziando in forma episodica potrebbero diventare nuove risorse anche per attività continuative e strutturate? Come il mondo politico e il mondo profit possono facilitare o incentivare la partecipazione, anche se occasionale, dei cittadini ad esperienze di volontariato e cittadinanza attiva? Nel corso del convegno, ne parleremo con esponenti del mondo universitario, politico, associativo e bancario.

Per partecipare è necessario registrarsi al form on line.

 
Ottobre 2017
L M M G V S D
2
9 15
29

Social wall CSV

Torna su