Mar03282017

Last updateLun, 27 Mar 2017 3pm

Sei qui: Home Notizie Tutte le notizie Istituzioni

Rapporto sulla Coesione sociale 2013

IVrapportocoesionesocialeIl Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, l'Inps e l'Istat hanno pubblicato il 4^ Rapporto sulla Coesione sociale.
Anche questa edizione del rapporto è articolata in due volumi: il primo è una guida ai principali indicatori utili a rappresentare la situazione nel nostro Paese e la sua collocazione in ambito europeo.
Il secondo si compone di una serie di tavole statistiche che offrono dati, generalmente aggiornati al 2012, articolati a diversi livelli territoriali per consentire comparazioni regionali e internazionali.

L'obiettivo è quello di fornire, in modo particolare ai policy maker, le indicazioni basilari per conoscere le situazioni economiche e sociali sulle quali intervenire per migliorare le condizioni di vita delle persone. 

Leggi tutto...

Il 5 per mille è un flop. Lo dice la Corte dei Conti

5xmilleIl 5 per mille? Un flop su tutta la linea, almeno secondo il rigoroso parere che la Corte dei Conti ha espresso in un rapporto appena inviato alle Camere.

Leggi tutto...

Ci stai contro le droghe?

concorso drogheIl Dipartimento Politiche Antidroga, in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR), ha lanciato il concorso "Ci stai contro le droghe e le mafie?" per la sensibilizzazione dei giovani contro l'uso di droghe e alcol, le mafie, le loro violenze e il terrorismo.

L'iniziativa ha lo scopo di raccogliere, produrre e diffondere materiali informativi su queste tematiche, realizzati dagli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado di tutta Italia, con l'obiettivo di sviluppare e rafforzare negli studenti comportamenti di diniego all'uso.

Leggi tutto...

Direttiva 266: dal 25 ottobre al 14 novembre si presentano le domande di contributo

ministerolavoroSecondo quanto comunicato sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, sono in corso di registrazione alla Corte dei Conti le "Linee di indirizzo per la presentazione di progetti sperimentali di volontariato di cui all'art. 12, comma 1, lettera d), finanziati con il Fondo per il volontariato, istituito ai sensi dell'art. 12, comma 2, della legge 11 agosto 1991, n. 266 – Anno 2013".

Le linee di indirizzo riguardano la presentazione di progetti sperimentali e innovativi di volontariato, presentati dalle OdV legalmente costituite e iscritte ai registri regionali da almeno 2 anni alla data di pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale.

Leggi tutto...

Censimento: Istat diffonde i primi dati su base regionale

logo istatL'Istituto Nazionale di Statistica ha diffuso i primi dati su base regionale emersi dal IX Censimento dell'industria, dei servizi e delle istituzioni non profit.

Per quanto riguarda il mondo del terzo settore, il Censimento evidenzia una tendenza estremamente positiva.
La Basilicata fa registrare il tasso di crescita più alto degli enti non profit; qui si contano infatti 3.238 unità, pari all'1,1% del totale nazionale (301.191) con un incremento del 41,5% rispetto al Censimento 2001, molto superiore alla media nazionale (+28%). A Bolzano, invece, va il record di volontari: 3.008 su 10mila abitanti.

Leggi tutto...

Immigrazione/Sprar: aumenta la capienza. Presto 16 mila posti disponibili

CSV Salento 220x150Come annunciato con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, all'inizio di settembre, del decreto del Ministero dell'Interno, il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (Sprar) sta per ampliare il suo bacino di utenza, passando da una capienza di 3mila posti a 16mila per i prossimi tre anni. Fino al 19 ottobre è possibile presentare richieste di contributo per il Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell'asilo (FNPSA).

Lo Sprar è composto da 128 enti locali che, con il contributo delle realtà del terzo settore, garantiscono interventi di "accoglienza integrata", superando la sola distribuzione di vitto e alloggio, ma prevedendo anche azioni di informazione, accompagnamento, assistenza e orientamento.

Leggi tutto...

La Commissione europea premia la Capitale dell'innovazione

CapitaleInnovazioneIl 3 settembre la Commissione europea ha avviato la ricerca della prima iCapital, la capitale europea dell'innovazione. L'iniziativa intende premiare la città che adotta il miglior "ecosistema innovativo" per collegare cittadini, organismi pubblici, università e imprese. L'idea nasce dalla considerazione che il 68% della popolazione dell'UE attualmente risiede in zone urbane e che siano proprio queste le aree che contribuiranno maggiormente a rendere l'Europa più innovativa.
Le città promuovono l'innovazione nell'erogazione dei servizi, ma il punto essenziale, secondo la Commissione, è costituito dalla creazione di un ambiente propizio affinché altri innovino e si creino collegamenti fra pubblico e privato.

Leggi tutto...