Lun03272017

Last updateVen, 24 Mar 2017 9am

Sei qui: Home Notizie Tutte le notizie CSV Giornata della memoria per le vittime delle mafie: le iniziative delle associazioni

Giornata della memoria per le vittime delle mafie: le iniziative delle associazioni

manifestazione no mafia

Anche quest’anno numerosi gli eventi in programma nell’ambito della manifestazione ideata da Libera per la lotta alla mafia. Ecco quelli promossi e realizzati in collaborazione con i Csv.

 

Si svolgerà martedì 21 marzo a Locri (in Calabria) e in contemporanea in 4mila luoghi italiani la XXII “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”, da quest’anno istituita per legge grazie alla recente approvazione del ddl alla Camera.
L’iniziativa, promossa da Libera – Associazioni nomi e numeri contro le mafie - e Avviso Pubblico sotto l’Alto patronato del Presidente della Repubblica, avrà come tema “Luoghi di speranza e testimoni di bellezza” richiamando l’importanza di legare il rispetto dell’ambiente con quello per la dignità e la libertà degli individui. Come ogni anno, si rinnoverà la tradizione della “marcia” e la lettura dei circa novecento nomi di vittime innocenti della mafia. Diverse le iniziative in programma su tutto il territorio nazionale, di seguito riportiamo quelle promosse o segnalate dai Centri di servizio per il volontariato.

Abruzzo
Il Coordinamento Abruzzo di Libera ha già iniziato a Chieti un “percorso della memoria”, grazie ad un incontro di sensibilizzazione che si è tenuto lo scorso 12 marzo.
Associazioni e cittadini hanno potuto conoscere l’importanza e il valore della giornata grazie alla testimonianza di Attilio Romanò un imprenditore locale vittima della mafia.
Per il 21 marzo invece è in programma la marcia che partirà alle ore 9.00 dalla Villa Comunale e si concluderà in piazza Valignani. Per informazioni è possibile contattare il Coordinamento Libera Abruzzo: abruzzo@libera.it.

Calabria

Anche il CSV dei Due Mari di Reggio Calabria aderisce all'iniziativa insieme a tutte le associazioni del territorio 

Emilia Romagna

In Emilia Romagna sarà Rimini la città dedicata alla Giornata della memoria. Da tutte le province della regione arriveranno studenti, amministratori pubblici, associazioni e saranno coinvolti centinaia di gruppi e di scuole. La marcia partirà alle 9.30 in Piazzale Fellini e si chiuderà alle 11.00 in piazza Cavour con la lettura dei nomi e il collegamento con Locri per l’intervento del presidente di Libera, Don Luigi Ciotti.

Lombardia

Mantova ha scelto piazza Martiri di Belfiore per l’evento, promosso anche dal CSVM, dedicato alla Giornata della memoria: un luogo “simbolo” che ricorda 9 patrioti mantovani uccisi tra il 1851 e il 1853 dopo la Prima Guerra di Indipendenza, a causa del loro impegno per liberare Mantova e dintorni dal dominio austriaco.
A Pavia invece le celebrazioni per la giornata della memoria rientrano nell’ambito della manifestazione “Pavia in poesia”: il 21 marzo, dalle 9.30 alle 12.00, più di 700 studenti degli istituti secondari di primo e secondo grado, “invaderanno” strade e piazze del centro storico con poesie e flash mob dedicati all’impegno civile. Saranno letti i nomi delle vittime delle mafie e recitati testi poetici di Leopardi, Carducci e molti altri. La manifestazione è organizzata dall’associazione “Leggere.Pavia”, in collaborazione con il Csv locale e il patrocinio del Comune.

Sardegna

Il 21 marzo Olbia sarà piena di giovani in arrivo da tutta la Sardegna per prendere parte alla giornata della memoria.
La manifestazione, organizzata da Libera Sardegna in collaborazione con il Csv Sardegna Solidale e l’Ufficio Scolastico Regionale, inizierà alle 9.00 in piazza Mercato con i saluti istituzionali, le testimonianze e il collegamento in streaming con Locri per l’intervento di don Luigi Ciotti e la lettura dei nomi delle vittime delle mafie. Anche in Sardegna la manifestazione è stata preceduta da numerosi incontri di avvicinamento che hanno visto la partecipazione dei protagonisti della lotta alla mafia come il presidente onorario di Libera, Nando dalla Chiesa.

Veneto

L'associazione Libera Belluno e il presidio Libera Cadore hanno in programma una serie di iniziative che coinvolgeranno diverse scuole della città, grazie alla collaborazione con l’associazione “Scuole in rete per un modo di solidarietà e di pace”.
il 21 marzo teatro della manifestazione sarà piazza dei Martiri, che verrà allestita dagli studenti con gazebo e locandine. Durante la giornata saranno distribuite biografie delle vittime delle mafie, mentre alle 12 verrà data lettura dei novecento nomi alla presenza delle autorità.