Sab06242017

Last updateVen, 23 Giu 2017 9am

Sei qui: Home Notizie Tutte le notizie CSVnet

Visita di studio al CEV per operatori di CSV

CSVnet nuovoOgni anno CSVnet offre la possibilità a 5 operatori dei CSV soci di effettuare una visita di studio di 4 giorni a Bruxelles presso la sede del CEV (Centro Europeo del Volontariato), di cui è socio, e delle principali istituzioni europee.

Leggi tutto...

L'Autoconvocazione del Volontariato italiano in pillole

Sono disponibili le pillole della giornata dell’Autoconvocazione del Volontariato italiano che si è svolta lo scorso 9 maggio 2015 presso il Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale dell’Università Sapienza di Roma.

Leggi tutto...

Diretta streaming della presentazione dei volontari per Expo Milano 2015 alla Camera

co branding conferenza camera

La conferenza stampa di presentazione dei volontari per Expo Milano 2015, che si terrà oggi, 29 aprile 2015, a Roma dalle ore 10.30 alle ore 11.30 presso la Sala stampa della Camera dei Deputati potrà essere seguita in diretta streaming.

Leggi tutto...

Come comunicano i CSV?

com csvRiportiamo l'articolo "Come comunicano i Centri di Servizio per il Volontariato?" di Cristina Galasso pubblicato sul sito www.cittadiniditwitter.it che analizza la comunicazione dei CSV, strumento fondamentale di sviluppo e diffusione delle buone prassi sia all'interno che all'esterno dei Centri, a partire dai dati del Report delle attività dei CSV 2013 di CSVnet.

Leggi tutto...

Autoconvocazione del volontariato italiano: appuntamento al 9 maggio

autoconvocazione

Si svolgerà il prossimo 9 maggio 2015, presso il Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale dell'Università Sapienza di Roma, in Via Salaria 113, l'Autoconvocazione del volontariato italiano.

Leggi tutto...

L'Alleanza contro la Povertà ha incontrato il Ministro Poletti

Poletti"Il ministro Poletti ha riconosciuto l'importanza del nostro lavoro e della nostra proposta sul Reddito di Inclusione Sociale. Noi apprezziamo le sue parole, e chiediamo che queste si traducano al più preso in precise scelte politiche, di modo da confluire in autunno nella prossima legge di stabilità". Così L'Alleanza contro la Povertà in Italia ha commentato le dichiarazioni del ministro del Lavoro e delle Politiche sociali nel corso dell'incontro avvenuto a Roma lo scorso 20 maggio con i 33 organismi promotori del Reis, di cui fa parte anche CSVnet.

Per i soggetti che compongono l'Alleanza "è il tempo delle scelte sulla lotta alla povertà, e se davvero il ministro considera il Reis un buon punto di partenza con una larga base di condivisione, noi siamo pronti".
Le associazioni ricordano che "uno dei punti più interessanti del progetto del Reis, come ha riconosciuto lo stesso Poletti, è che non si rivolge a categorie particolari ma è uno strumento universalistico che usa il metro della povertà assoluta per individuare la platea dei beneficiari. Inoltre prevede un'attuazione graduale, che consente di partire, il primo anno, con un impegno di spesa di 1,8 miliardi e costruire progressivamente l'infrastruttura per un nuovo welfare che si prenda carico dei poveri non solo attraverso un sostegno al reddito, ma soprattutto con una serie di servizi e misure di inclusione e attivazione". "Si tratta di una sfida per i Comuni che coinvolge direttamente i corpi sociali intermedi, che - proseguono - attraverso l'azione dell'Alleanza dimostrano il loro ruolo prezioso per la democrazia".

"E' importante la valorizzazione del lavoro svolto dall'Alleanza, riconosciuto dal ministro. Ci sarà bisogno di un grande coinvolgimento per fare in modo che dal riconoscimento importante dato al progetto del Reis si passi alla fase della decisione politica nella quale si misurerà la concreta volontà del governo, in vista della prossima legge di stabilità, in cui si dovranno trovare le coperture necessarie, e della costruzione di percorsi di confronto stabili.

Per questo - concludono le associazioni - l'iniziativa dell'Alleanza proseguirà".

Per informazioni: www.redditoinclusione.it

ALLEANZA CONTRO LA POVERTÀ IN ITALIA
Acli, Action Aid, Anci, Azione Cattolica Italiana, Caritas Italiana, Cgil-Cisl-Uil, Cnca, Comunità di Sant'Egidio, Confcooperative, Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, Federazione Nazionale Società di San Vincenzo De Paoli Consiglio Nazionale Italiano – ONLUS, Fio.PSD, Fondazione Banco Alimentare ONLUS, Forum Nazionale del Terzo Settore, Jesuit Social Network, Legautonomie, Save the Children, Umanità Nuova-Movimento dei Focolari, Adiconsum, Arci, Associazione Professione in Famiglia, ATD Quarto Mondo, Banco Farmaceutico, Cilap EAPN Italia, CSVnet – Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato, Confederazione Nazionale delle Misericordie d'Italia, Federazione SCS, Fondazione Banco delle Opere di Carità Onlus, Fondazione ÉBBENE, Piccola Opera della Divina Provvidenza del Don Orione, U.N.I.T.A.L.S.I. – Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali.

La misurazione del valore sociale ed economico del volontariato in Europa

BXLSi è tenuto mercoledì 18 marzo a Bruxelles il seminario europeo sulla misurazione del valore sociale ed economico del volontariato, organizzato dal Centro Europeo Volontariato (CEV) insieme alla King Baudouin Foundation. Al seminario hanno partecipato circa quaranta persone appartenenti a organizzazioni di volontariato, Centri di Servizio per il Volontariato, istituti di statistica e enti di ricerca di sei paesi europei: Ungheria, Irlanda, Italia, Belgio, Portogallo e Polonia.

Leggi tutto...

Programmi di volontariato al Sud: online la pubblicazione

copertina ricerca 2280 programmi di volontariato realizzati in sei regioni meridionali grazie ad uno stanziamento di fondi pari a 16 milioni di euro.

Leggi tutto...

CSV sotto la lente: a Roma si presenta la ricerca di CSVnet ed Euricse

Euricse CSVnet

Venerdì 27 marzo CSVnet ed Euricse (European Research Institute on Cooperative and Social Enterprises) presentano a Roma i risultati del rapporto di ricerca "Natura giuridica e modelli organizzativi dei Centri di Servizio per il Volontariato".

L'analisi condotta da Antonio Fici, Professore di Diritto privato presso il Dipartimento giuridico dell'Università degli Studi del Molise, ha l'obiettivo principale di colmare la lacuna che deriva dall'assenza di un'adeguata riflessione giuridica sui Centri di Servizio.
Si tratta, infatti, del primo studio sugli aspetti giuridici dei Centri di Servizio per il Volontariato mai realizzato sin dalla nascita di questi enti, che svolgono un ruolo fondamentale nella promozione e nello sviluppo del volontariato italiano.

Leggi tutto...