Mar07252017

Last updateLun, 24 Lug 2017 9am

Sei qui: Home Notizie Tutte le notizie Non Profit Terzo Settore Cammini e percorsi: 25 mila idee per promuovere il turismo lento

Cammini e percorsi: 25 mila idee per promuovere il turismo lento

cammini e percorsi 2 def

Conclusa la consultazione del Demanio per il recupero di 103 immobili dislocati in itinerari ciclopedonali e storico-religiosi. Entro la fine di luglio atteso il primo bando con una corsia preferenziale per cooperative ed associazioni.

 

In tutto sono quasi 25mila le idee e le proposte inviate tramite una cosultazione pubblica dell’Agenzia del Demanio per il riuso di 103 immobili che saranno messi a bando con Cammini e Percorsi. Il progetto, di cui è partner anche CSVnet, promuove il turismo lento attraverso il recupero di edifici abbandonati dislocati sugli itinerari ciclopedonali o storico-religiosi più suggestivi d’Italia.

Attraverso dei bandi di gara che saranno pubblicati entro l’estate, masserie, case cantoniere, rifugi ma anche edifici di pregio potranno essere affidati in concessione gratuita (9+9 anni) ad imprese, cooperative e associazioni, costituite in prevalenza da soggetti fino a 40 anni (come previsto dal ddl Art bonus e turismo) oppure in concessione di valorizzazione fino a 50 anni ad operatori che, investendo nella ristrutturazione e nella gestione, possano sviluppare un progetto turistico dall’elevato potenziale per i territori, in una logica di partenariato pubblico-privato, a beneficio di tutta la collettività.

L'idea di sfruttare immobili abbandonati in nuovi progetti è piaciuta talmente tanto che al Demanio sono arrivati non solo semplici commenti, ma anche idee più articolate fino a progetti di utilizzo veri e propri. L’elaborazione dettagliata dei risultati e gli esiti della consultazione saranno presentati nel corso del mese di Luglio a Milano, nella sede del Touring Club.
In quanto partner CSVnet promuoverà il progetto all’interno della rete dei Centri di servizio affinché le organizzazioni di terzo settore potenzialmente interessate possano valutare la partecipazione ai bandi.