Mer09202017

Last updateMar, 19 Set 2017 10am

Sei qui: Home Press Per conoscerci Storie e best practices Giovani e scuola I tanti volti del volontariato: a Parma 1000 giovani impegnati con le associazioni fino all'estate

I tanti volti del volontariato: a Parma 1000 giovani impegnati con le associazioni fino all'estate

salti ragazzi

Ragazzi delle scuole superiori alla scoperta dei volti del volontariato, quelli dei tanti uomini e donne di ogni età, impegnati per l'ambiente, la disabilità, per sostenere le persone malate, per l'infanzia o l'immigrazione... Un'infinità di strade possibili, in comune la stessa passione e la voglia di lasciare il mondo migliore di come lo hanno trovato.

"I tanti volti del volontariato" è anche il nome di un progetto che sta coinvolgendo circa 1000 studenti che, da febbraio a giugno e poi ancora per tutta l'estate, incontreranno le associazioni del nostro territorio. Il progetto, voluto da una rete di oltre 15 associazioni di Parma e provincia in collaborazione con il CSV Forum Solidarietà, vuole avvicinare e coinvolgere i ragazzi per contagiarli con lo spirito della solidarietà e con la voglia di diventare cittadini più attivi e consapevoli.

Nella prima fase del progetto, quasi 40 associazioni hanno aperto le porte delle loro sedi a 35 classi, dalle seconde alle quinte superiori. A tutti i licei e agli istituti tecnici di città e provincia, è stata proposta una gita scolastica molto speciale, alla scoperta di quella città che spesso non appare ma il cui ruolo è essenziale. A piedi o in pullman, i ragazzi hanno raggiunto le sedi delle associazioni per ascoltare i racconti dei volontari e per sporcarsi le mani con loro. C'è chi ha tinteggiato vecchi locali, chi ha rassettato cortili, chi ha ristrutturato mobili o riordinato magazzini.

Attraverso le parole entusiaste dei ragazzi, cogliamo un quadro ricco, molto diverso da quello che li vuole smidollati, annoiati e ripiegati su di sé. Luoghi comuni che loro stessi ci aiutano confutare con i loro pensieri, semplici ma profondi. "Questa esperienza mi ha aiutato ad aprire gli occhi sui problemi della società ma anche sulle soluzioni possibili", ha detto uno degli studenti, e un altro ha fatto eco "conoscere la realtà è la base per iniziare a cambiare le cose; tenere la propria vita, il proprio tempo e la propria forza per sé non porta a essere felici". E la gioia è stata proprio una delle dimensioni che ha caratterizzato queste belle esperienze. "Conosci, agisci, gioisci" è lo slogan che ci ha regalato uno dei partecipanti.

Oltre alle gite, dalla fine del mese di aprile, partiranno i "tirocini sociali". Quindici associazioni accoglieranno i singoli studenti proponendo loro esperienze concrete di volontariato. Aiutare i bambini nei compiti o farli giocare in ludoteca, aiutare le associazioni nella gestione del sito internet, accompagnare i volontari presso le famiglie degli ammalati e tanto altro ancora, sempre affiancati da adulti esperti.
Per finire, durante l'estate saranno realizzati 10 campi residenziali per piccoli gruppi di ragazzi che potranno vivere una manciata di giorni a stretto contatto con le associazioni. Anche qui la scelta delle proposte è ampia. Dai campi a tema interculturale, a quelli che propongono esperienze di animazione con i bimbi e non solo, a quelli più avventurosi con la Protezione civile. Ce n'è davvero per tutti i gusti.

Per saperne di più, basta visitare il sito www.forumsolidarieta.it e trovare l'esperienza che fa al caso proprio.

Il progetto è promosso da: Snupi, Amici dell'Orto botanico, Giocamico , AIDO provinciale, Il Faro23, Pozzo di Sicar, Sostegno Ovale, ADAS FIDAS Parma, I Lupi Di Pino Gallotti, Muungano, IBO Italia, Insieme - Coordinamento Del Volontariato Fidenza, Maendeleo Italia, Famiglia Più, Il Noce, in collaborazione con il CSV di Parma Forum Solidarietà.