Gio03302017

Last updateMar, 28 Mar 2017 2pm

Sei qui: Home Press Per conoscerci Storie e best practices Giovani e scuola Una scuola, due lingue: si chiude con il liceo bilingue la video-newsletter in LIS del CSV Biella

Una scuola, due lingue: si chiude con il liceo bilingue la video-newsletter in LIS del CSV Biella

csv biella 220x150

Dopo due anni di lavoro sperimentale, il CSV di Biella ha pubblicato l'ultima di 15 video–newsletter in LIS (Lingua dei Segni), dedicata al progetto "Una scuola, due lingue" che si svolge a Cossato e che propone l'educazione bilingue Italiano/LIS per i bambini sordi ed udenti.

Da circa vent'anni, a partire dall'anno scolastico 1994/95, presso la scuola dell'infanzia statale e la scuola primaria di Cossato è in atto un progetto di bilinguismo "Lingua Italiana dei Segni (LIS) - Lingua Italiana" per l'integrazione dei bambini sordi nella scuola 'comune'; nella stessa classe un gruppo di alunni sordi acquisiscono la LIS come lingua naturale insieme ad altri alunni udenti che impiegano la LIS come seconda lingua il più precocemente possibile (cioè partendo dalla scuola dell'infanzia) con l'apporto di operatori esperti (interpreti e docenti LIS).

Dall'anno scolastico 2002/03, inoltre, il progetto è proseguito nella scuola secondaria di primo grado "Leonardo da Vinci" di Cossato, in rete con la Direzione Didattica.

Nella video-newsletter realizzata dal CSV di Biella, l'intervista a Gabriella Badà, dirigente scolastica dell'Istituto comprensivo di Cossato, coordinatrice del progetto insieme all'insegnante LIS Anna Ubertalli, e la testimonianza dei due rappresentanti degli studenti del liceo di Cossato, che illustrano l'impegno dei loro compagni per sensibilizzare il territorio su questa tematica (creando ad esempio la pagina Facebook "Yes, we LIS") e per raccogliere fondi a sostegno del progetto.

Tra i video anche il commento di Andrea Pistono, il presidente del CSV di Biella "La LIS a Cossato: un'eccellenza nazionale; bisogna passare dal risolvere l'emergenza al dare una prospettiva di stabilità. Sarebbe utile dare un respiro nazionale a questo progetto, che è una vera eccellenza, creando una legge che garantisca il bilinguismo".

Tutti i video della newsletter in LIS del CSV di Biella sono disponibili sul sito http://www.acsv.it/bi/