Ven07212017

Last updateVen, 21 Lug 2017 9am

Sei qui: Home Press Per conoscerci Storie e best practices Promozione e orientamento al volontariato

A Torino una nuova stagione per Chi vuol essere volontario

CSV IdeaSolidale 220x150Dopo la pausa estiva e al termine di una prima stagione dai numeri molto interessanti, riparte "Chi vuol essere Volontario", un servizio curato dall'Informagiovani di Torino, in collaborazione con i due Centri di Servizio per il Volontariato torinesi, Idea Solidale e V.S.S.P.

Si tratta di uno spazio di orientamento, aperto nei locali di via delle Orfane, nel quale ogni martedì dalle 14.30 alle 17.30 si potranno reperire informazioni su iniziative, proposte e offerte delle associazioni che operano in diversi settori.

Leggi tutto...

Portobello: anche i cittadini possono riempire gli scaffali del supermercato solidale

logo PortobelloSono già oltre 850 le persone che, in appena 3 mesi di attività, hanno ricevuto aiuto dal progetto Portobello, il supermercato solidale promosso dal CSV di Modena dove le famiglie in difficoltà economica – su segnalazione dei servizi sociali del Comune - possono fare la spesa pagando con dei punti caricati sul proprio codice fiscale.

"Un risultato che ci riempie di orgoglio, - dicono i promotori - ma che ora richiede l'impegno di tutta la comunità: per questo ora anche i singoli cittadini possono aiutare a riempire gli scaffali di Portobello. L'emporio solidale è un progetto di comunità e proprio della comunità ha bisogno per continuare, nel tempo, ad aiutare i nostri concittadini".

Per questo, ora, il magazzino di Portobello apre le sue porte anche ai singoli cittadini e ai gruppi che vogliono donare direttamente una spesa per il market. In particolare è possibile donare: olio d'oliva, olio di semi, tonno, legumi e scatolame, passata di pomodoro, pasta, biscotti e cracker, omogeneizzati e prodotti per l'igiene personale.

Leggi tutto...

Anche Val di Taro ha il suo Emporio solidale

emporio valtaroL'Emporio solidale nato a Parma nel 2009 raddoppia il suo impegno sul territorio e apre una nuova sede a Val di Taro.

Così come l'esperienza già avviata nel comune emiliano, anche questo sarà un luogo dove mantenere viva una catena di solidarietà in favore di molte persone e famiglie in condizioni di particolare vulnerabilità, aggravate anche dal difficile momento socio-economico.

L'Emporio funzionerà come un vero e proprio supermercato, con scaffali, frigoriferi, carrelli, promozioni e, soprattutto, i prodotti come quelli di ogni altro market. Sarà possibile fare la spesa grazie a una tessera a punti nominale gratuita, pre-caricata in base al numero di componenti del nucleo familiare.

Leggi tutto...

Chi cerca trova: il CSV di Bologna attiva il servizio di orientamento online

chicercatrova"Chi cerca trova" è il nuovo progetto ideato da VOLABO, il CSV della provincia di Bologna, per conoscere, raccogliere e fare incontrare le richieste di associazioni in cerca di volontari da coinvolgere nelle proprie attività e le disponibilità di persone interessate a dedicare parte del proprio tempo ad attività di volontariato, ma che hanno bisogno di ricevere maggiori informazioni sul variopinto mondo del volontariato bolognese.

L'obiettivo dell'iniziativa è potenziare il servizio di orientamento al volontariato che il CSV già svolge, migliorandone la qualità sia per gli aspiranti volontari, sia per le associazioni in cerca di nuove energie.

Leggi tutto...

Emporio dire fare creare: a Parma un aiuto concreto per oltre 2000 persone

logo emporio parmaHa aperto le porte nel 2009 a Parma e oggi garantisce pasti a oltre 2000 persone, che sono madri o padri separati, famiglie immigrate e italiane, pensionati, ma soprattutto i giovani. La spesa è gratuita, con un sistema a punti che permette di salvaguardare la dignità delle persone e favorire l'autonomia e la possibilità di scelta. Mediamente si battono 150 scontrini al giorno. Fra i tanti prodotti distribuiti, oltre a pasta, latte e farina, ci sono anche i libri per bambini, raccolti grazie al progetto "Rileggimi" realizzato con Ikea. Sono alcune dei numeri dell'Emporio dire fare creare realizzato dall'Associazione "Centoperuno" che insieme ai partner Fondazione Cariparma (che ha promosso l'iniziativa e che sostiene annualmente il progetto), Comune di Parma, Provincia di Parma, il CSV Forum Solidarietà, Caritas30 aziende che donano la loro merce e centinaia di singoli cittadini, hanno formato una grande catena di solidarietà per dare risposte concrete alle famiglie del territorio.

Leggi tutto...

Notizie correlate