www.csvnet.it

A Catania il volontariato recupera gli spazi di una ex scuola per aprirli alla comunità

Il CSV Etneo inaugura la Casa del volontariato di Librino nei locali dell'ex istituto Fontanarossa. L'edificio ospita anche altre realtà del volontariato locale e uno spazio dedicato ai bambini.

di Alessia Ciccotti

casa volontariato librinoA Catania il volontariato torna ad animare il quartiere periferico di Librino, dove domenica 8 maggio il CSV Etneo inaugurerà la Casa del volontariato, in viale Castagnola n. 4.

La nuova struttura occupa i locali che fino a tre anni fa ospitavano l’istituto scolastico Fontanarossa e da poco sono stati affidati dal Comune alla parrocchia Resurrezione del Signore, affinché fossero destinati a finalità sociali.

Oltre ad una sede operativa del CSV Etneo, l'edificio ospita la Misericordia di Librino e il coordinamento di associazioni di protezione civile FIR (Forza intervento rapido). Accanto agli uffici, le sale riunioni ed altri locali riservati alle attività delle associazioni, la Casa ospita anche uno spazio interamente dedicato ai bambini.

Dopo avere lasciato la sede di via Teseo a Catania e potenziato quella nella Casa del volontariato di Acireale, il CSV sceglie di essere presente operativamente anche a Librino: "un traguardo che si è potuto raggiungere grazie a un’opera tenace, - dicono - necessaria per superare le difficoltà burocratiche e adeguare i locali, e con la collaborazione della parrocchia".

La cerimonia di inaugurazione vedrà anche la benedizione dell’arcivescovo mons. Salvatore Gristina, che alle 10 celebrerà la Messa in chiesa.
Al taglio del nastro, previsto per le 11.30, prenderanno parte l’assessore comunale al welfare Angelo Villari, il presidente del Co.Ge.Vito Puccio, il presidente del CSV Salvo Raffa e il presidente del Vol.Si. (Volontariato Siciliano) Santo Carnazzo.

 
Settembre 2021
L M M G V S D
12
13

Social wall CSV

Torna su