Solidaria: per una settimana Padova è “la città della solidarietà”

Dal 24 al 30 settembre la candidata a capitale europea del volontariato sarà animata dai 50 eventi della rassegna promossa dal Csv provinciale. A breve il programma dettagliato. Tra i primi nomi Boeri, Bollani, Mancuso, Moro 

di Anna Donegà

Marina ha trasformato il suo vissuto di madre di una ragazza che soffre di anoressia in impegno per la creazione di un centro regionale per curare i disturbi del comportamento alimentare. Carolina si dedica alle donne vittime di tratta e ha collaborato a creare, e ora gestisce, un ristorante etico nel cuore di Padova che inserisce giovani richiedenti asilo. Mirko, dopo aver perso lavoro e famiglia, si è trovato a vivere per strada; qui è venuto a contatto con diverse persone che lo hanno aiutato a risollevarsi e ora è a sua volta diventato volontario perché ha capito che "se vuoi ricevere, devi dare". Queste sono solo alcune delle straordinarie storie di impegno che saranno raccontate direttamente dai protagonisti nella serata di apertura di “Solidaria - La città della solidarietà”, che si svolgerà a Padova dal 24 al 30 settembre 2018.

Volontariato “bene culturale”
Promossa dal Centro di servizio per il volontariato provinciale in stretta collaborazione con il comune, questa prima edizione nasce non casualmente nel 2018, anno di lancio della candidatura di Padova a capitale europea del volontariato e anno europeo del patrimonio culturale: il Csv Padova ritiene infatti che anche il volontariato sia un bene culturale da tutelare e che l’impegno sociale dei cittadini possa contaminare tutte le arti e contribuire allo sviluppo del territorio.
Il format si rifà ai principali festival nazionali: seminari, spettacoli teatrali, laboratori, concerti, lectio magistralis, mostre, sviluppati in 8 giorni e diverse location, dal centro storico alle periferie della città. Fortemente innovativo è il contenuto: ciascun ospite, tra questi molti di rilevanza nazionale e internazionale, porterà la sua interpretazione di impegno civile. L’obiettivo generale è riportare Padova ad essere quell’innovativo laboratorio sociale che l’ha vista per anni protagonista del terzo settore.

Il programma
Cinquanta gli appuntamenti di Solidaria, che si snodano in 5 filoni tematici: cultura, ambiente e territorio, cittadinanza attiva, welfare 2.0 e comunicazione; oltre 100 ospiti e circa 40 associazioni coinvolte direttamente nella realizzazione di alcuni eventi ne fanno una manifestazione unica nel suo genere, non solo nel panorama locale.
L’apertura lunedì 24 settembre è affidata a un approfondimento sulla Carta costituzionale, nei suoi 70 anni di vita, come fondamento dell’impegno civile, oltre alla serata dedicata alle storie straordinarie, nella loro quotidianità, di alcuni volontari padovani.
Si proseguirà martedì 25 settembre con una giornata di formazione per giornalisti sulle parole della cura, una riflessione sul futuro del servizio civile e un concerto unico del pianista Stefano Bollani.
Mercoledì 26 settembre si festeggeranno i 20 anni dei Centri di servizio per il volontariato in Italia, si discuterà delle modalità di gestione dei conflitti culturali per terminare la giornata con la testimonianza di Simone Moro, alpinista di fama internazionale.

Giovedì 27 settembre, sport e giovani sarà il tema al centro di un momento dedicato ai ragazzi, mentre alle 21 Natalino Balasso e Andrea Pennacchi presenteranno in prima nazionale “Cena con Apocalisse”, uno spettacolo teatrale sul cambiamento climatico pensato per Solidaria.
Venerdì 28 settembre un focus sulle fondazioni e le imprese sociali aprirà la giornata, che si concluderà con una lectio magistralis del grande architetto Stefano Boeri, che illustrerà come pensare città a misura di felicità.

Sabato 29 e domenica 30 settembre saranno interamente dedicati al volontariato con installazioni sul liston, un convegno con il filosofo Vito Mancuso e il sociologo Giovanni Moro e la grande festa provinciale del volontariato in Prato della Valle, la piazza più grande d’Europa.
Solidaria sarà arricchita da mostre d’arte e fotografiche, tra cui quella promossa da CSVnet “Tanti per tutti” che sarà allestita sotto lo storico Salone tra piazza delle Erbe e piazza dei Frutti.
Significativo il coinvolgimento delle principali associazioni di categoria, degli ordini professionali e delle istituzioni locali, a conferma che con questo evento il volontariato entra di diritto nel cuore della città e si conferma valore fondante per gran parte dei padovani.
Il programma dettagliato sarà presto disponibile sul sito di Solidaria e del Csv Padova.

Sullo stesso tema

 
Agosto 2018
L M M G V S D
6 7 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31

Social wall CSV

Torna su