Un cinema in pediatria: la sfida dei Pagliacci

L’associazione I pagliacci, insieme agli ultras della Ternana, raccoglie fondi per realizzare una sala di proiezione all’interno dell’ospedale Santa Maria di Terni, per alleviare le giornate dei bambini ricoverati. Sarà la prima in Italia 

di Nicoletta Gigli

In testa un cappello giallo da pagliaccio, sul volto il sorriso di chi vive ogni giorno nella consapevolezza che amare e sostenere i più deboli non è solo uno slogan. “Questo progetto ha scatenato qualcosa di fantastico, di unico. Di cinema in pediatria ce sono davvero pochi e noi siamo al lavoro per fare in modo che Terni sia tra le prime città d’Italia ad inaugurare una sala di proiezione dedicata ai piccoli degenti”.

Alessandro Rossi, presidente dell’associazione I pagliacci, da anni in prima linea per alleviare le giornate dei bambini ricoverati in ospedale, è impegnato in una sfida che ha già incassato la disponibilità di decine di commercianti, altri volontari e che vede la stretta collaborazione con gli ultras della Ternana, in un inedito connubio.

“Il progetto è in fase di elaborazione - afferma il presidente della onlus, Alessandro Rossi. Sono stati effettuati dei sopralluoghi con le autorità competenti per individuare lo spazio più adatto all’interno dell’ospedale Santa Maria di Terni. Intanto noi andiamo avanti per reperire i fondi necessari a finanziare il progetto. Tra i commercianti abbiamo trovato grande disponibilità e ci auguriamo di avere il sostegno di qualche azienda visto che le donazioni alle odv permettono di usufruire di importanti detrazioni fiscali”.

In questa gara di solidarietà la onlus è affiancata dagli ultras della Ternana, attraverso il loro gruppo facebook Hic Svnt Ferae. Un gruppo che nasce dall’amore per le “Fere” ma che non dimentica chi è meno fortunato e chi, come tanti bimbi, è costretto a combattere con la malattia e il dolore.

L’obiettivo de I Pagliacci e Hic svnt ferae è di regalare la sala cinema al reparto di pediatria in tempi brevissimi. I volontari hanno già consegnato 80 salvadanai in altrettanti negozi e altri saranno distribuiti nei prossimi giorni.

La raccolta fondi, però, era già partita a settembre, quando il presidente Rossi lanciò l’idea del cinema in pediatria in occasione della notte bianca Terni On e durante la quale i cittadini ternani hanno donato 600 euro in un solo pomeriggio.

Il presidente de I pagliacci, a seguito di alcuni tentativi di truffa avvenuti a Terni, invita tutti “a diffidare dai finti volontari che chiedono soldi utilizzando il nome di un’associazione tanto amata in città”. Alessandro Rossi sottolinea poi la “straordinaria collaborazione con la direzione generale dell’azienda ospedaliera di Terni e con i commercianti ternani ma anche di Ferentillo, Arrone, Amelia”. Importante anche il contributo dell’Auser, di cui Rossi è presidente. In queste ore si sono fatte avanti altre odv, in campo per partecipare alla raccolta fondi, come l’associazione Fuori dal Mondo, che ha donato 500 euro. Si sta organizzando una lotteria, il cui ricavato andrà per il cinema in pediatria e alcune scuole di danza devolveranno i fondi raccolti durante le proprie manifestazioni.

La raccolta fondi si chiuderà il 31 dicembre. Il 5 gennaio ci sarà una cena organizzata dagli ultras, a cui parteciperanno anche i dirigenti della Ternana calcio. Subito dopo, questa è la tabella di marcia del presidente Rossi, il cinema in pediatria diventerà realtà. “È un grande lavoro. Dopo questo progetto mi prendo una pausa” dice. Ma sa già che sarà impossibile lasciare in un cassetto quel cappello giallo che sostiene i bambini nei loro giorni più duri.

Sullo stesso tema

 
Dicembre 2018
L M M G V S D
20 21 22 23
24 25 26
31

Social wall CSV

Torna su