Il programma di Solidaria 2019, il festival per andare “oltre”

Dal 22 al 29 settembre la seconda edizione della kermesse organizzata dal Csv e dal comune insieme tante realtà profit e non profit locali. Otto giorni dedicati alla promozione della solidarietà attraverso arte e cultura. Tra i nomi il filosofo Giovanni Boniolo, Vito Mancuso, Piergiorgio Oddifreddi 

di Clara Capponi

Torna a Padova “Solidaria” il festival ideato dal CSV locale insieme al comune per promuovere impegno sociale attraverso il dialogo con la cultura e le arti. Dal 22 al 29 settembre otto giorni di incontri e spettacoli con ospiti di rilievo nazionale che animeranno il capoluogo designato per il 2020 capitale europea del volontariato.

“Sconfinamenti”, filo conduttore di questa edizione, sarà un viaggio attraverso i confini ed i limiti: quelli che è necessario abbattere e superare, quelli su cui si deve sostare e quelli che bisogna mantenere ben saldi.

Un festival partecipato a partire dal ricco programma, costruito grazie alla collaborazione con diverse realtà profit e non profit: oltre a trenta associazioni di volontariato, ma anche diversi ordini professionali, quattro partner tecnici, l’università e venti soggetti patrocinanti fra cui CSVnet.

“Solidaria vuole essere uno spazio in cui immaginare la Padova di domani attraverso la costruzione di una rete di relazioni fatta di enti no profit, aziende, cittadini e volontari – spiega Emanuele Alecci, presidente del Csv; - questo patrimonio è ciò che realmente lasceremo quando i riflettori si saranno spenti e sarà, d’altro canto, il punto di partenza per immaginare la comunità di domani”.

Alle serate, con cui si cercherà di raccontare con sarcasmo ironia e leggerezza il mondo che vorremmo, si affiancheranno diversi appuntamenti pomeridiani che puntano a ripensare i confini in modo tutt’altro che definito.

Spazio anche ai giovani: nel corso delle giornate sono previsti tre appuntamenti dedicati alle scuole superiori tra cui quello di mercoledì 25 settembre con Luca Mercalli, che incontrerà gli studenti sull’emergenza del cambiamento climatico.

Altra novità di quest’anno è lo spazio “Solidaria OFF”, una due giorni di musica, teatro e confronto giovanile in programma il 27 e 28 settembre al Parco Cavalleggeri.

Tra i ‘nomi’ che animeranno il festival, Giovanni Boniolo, uno dei più autorevoli filosofi nazionali, interverrà lunedì 23 settembre sulle questioni etiche che investono il volontariato in ambito socio-sanitario. Martedì 24 settembre il docente universitario Telmo Pievani e la giornalista Cinzia Scafidi si confronteranno sul tema identità e migrazioni mentre da non perdere sarà il dialogo “sull’infinito”, in programma giovedì 26 fra il teologo Vito Mancuso ed il matematico Piergiorgio Odifreddi.

In programma nel pomeriggio di venerdì 27 settembre l'incontro che metterà in connessione il tema del cambiamento climatico con le migrazioni a cui parteciperà Grammenos Mastrojeni, vice segretario generale dell’Unione europea per il Mediterraneo. La settimana si chiuderà domenica 29 con la grande Festa provinciale del volontariato e della solidarietà in Prato della Valle.

Sullo stesso tema

 
Settembre 2019
L M M G V S D

Social wall CSV

Torna su