Con Gioosto i prodotti sostenibili sono a portata di click

Alimenti biologici, capi d’abbigliamento, detersivi green, biocosmesi e una selezione di idee regalo per Natale. On line la piattaforma per fare shopping etico promossa dalla rete Next, che ha selezionato aziende che rispettano i lavoratori e l’ambiente 

di Clara Capponi

Si chiama “Gioosto” e già dal nome mette in chiaro i suoi obiettivi: è il primo negozio on line dove poter acquistare prodotti etici di vario tipo, non solo di qualità ma realizzati da aziende che rispettano i lavoratori, l’ambiente e le comunità locali.

La piattaforma è stata realizzata da Next social commerce, in partnership con il consorzio Sale della Terra e con il supporto di Fondazione Con il Sud, Fondazione Cariplo e Compagnia San Paolo.

Il progetto è uno spin-off di “Next – nuova economia per tutti” l’associazione con la direzione scientifica dell’economista Leonardo Becchetti, attiva dal 2011 sui temi dell’economia circolare e della sostenibilità – aderisce ad Asvis ed è promotrice delle campagna “Vota con il portafoglio”.

Ad oggi riunisce oltre 40 organizzazioni della società civile, di consumatori e del terzo settore, tra cui CSVnet.

Alimenti biologici, capi d’abbigliamento, detersivi green, biocosmesi e anche una selezione di idee regalo per Natale: i prodotti in vendita su Gioosto sono realizzati rispettando l’ambiente. Ma non solo: le 17 aziende attualmente presenti sul portale si impegnano a dare una seconda opportunità a persone in difficoltà o agiscono in territori e comunità marginali, aree a forte rischio criminalità e abbandono.

La loro selezione avviene sulla base di un questionario di autovalutazione ideato da Next che misura gli impegni di sostenibilità di ogni impresa in base a sei indicatori di riferimento collegati agli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 dell’Onu: trasparenza e organizzazione aziendale; persone e ambiente di lavoro; rapporto con i cittadini/consumatori; la catena di fornitura; i comportamenti verso l’ambiente naturale; i comportamenti verso la comunità locale.

È, quindi, il comitato etico di Next a dare il via libera all’adesione dei produttori per la vendita dei loro prodotti sulla piattaforma Gioosto.

La piattaforma è stata lanciata in occasione del “black friday” dello scorso 29 novembre, giornata scelta dal movimento Fridays for future per il 4^ sciopero globale mondiale contro il cambiamento climatico.

Sullo stesso tema

 
Gennaio 2020
L M M G V S D
1 2 3 4 5
7 12
15 19
20

Social wall CSV

Torna su