www.csvnet.it

Coronavirus, professionisti volontari in rete per aiutare le scuole

A Ravenna il Csv mette in contatto gli studenti con esperti disponibili a offrire consulenze, supporto psicologico o per fare i compiti. Tra gli altri progetti anche la messa a disposizione di appartamenti per gli operatori sanitari impegnati nell’emergenza 

di Clara Capponi

La possibilità di superare il momento difficile che stiamo vivendo e di ricominciare in maniera costruttiva passa soprattutto dalla scuola. A Ravenna il Csv Per gli Altri ci ha pensato organizzando un nuovo servizio che mette in contatto i professionisti con gli istituti di primo e secondo grado che desiderano condividere progetti e iniziative di formazione per gli studenti.

Supporto psicologico, consulenze educative, aiuto per fare i compiti, corsi extra scolastici: attraverso la piattaforma online il Csv raccoglie le segnalazioni dei professionisti che offrono il loro aiuto e la incrociano con le richieste che arrivano dalle scuole. Il servizio è attivato in collaborazione con l’assessorato alla pubblica istruzione e al volontariato del comune di Ravenna e sarà presto esteso agli altri due distretti (unione dei comuni della Bassa Romagna – unione Romagna Faentina).

Il supporto alle scuole è solo uno dei tanti progetti con cui il Csv continua a promuovere le attività delle associazioni afferenti alla Rete provinciale della solidarietà, che coordina in collaborazione con le amministrazioni locali. Come molti altri centri di servizio anche quello di Ravenna ha stretto alleanza con gli enti locali per affrontare l’emergenza sanitaria ed è stato impegnato, insieme agli altri Centri di servizio della regione, nel monitoraggio sui bisogni della popolazione e delle associazioni.

Il banner che raccoglie tutte le info
Il banner della nuova sezione sul sito del Csv che raccoglie tutte le informazioni utili sull'emergenza

In sinergia con gli uffici di piano dei distretti sanitari della provincia, il Csv sta inoltre intercettando le disponibilità dei potenziali volontari che vogliono impregnarsi nelle associazioni coinvolte nella gestione dell’emergenza e nella protezione civile. A questo si aggiunge la gestione dei presidi di protezione per i volontari, sempre in partnership con la protezione civile, e un servizio di monitoraggio e segnalazione di posti letto o appartamenti da mettere a disposizione gratuitamente dei medici e operatori sanitari volontari giunti negli ospedali della provincia per prestare aiuto. Tutte le notizie sono disponibili nella rubrica in aggiornamento Aiutiamoci del sito del Csv

 
Settembre 2020
L M M G V S D

Social wall CSV

Torna su