www.csvnet.it

Palermo, i volontari che proteggono gli altri con ago e filo

Nel video realizzato dal Csv locale il racconto di due associazioni che hanno realizzato mascherine artigianali da distribuire gratuitamente a chi ne avesse bisogno “vogliamo dare a tutti la possibilità di proteggersi” 

di Clara Capponi

I volontari che proteggono gli altri confezionando con ago e filo mascherine artigianali da distribuire gratuitamente a chi ne avesse bisogno. Sono loro i protagonisti del secondo episodio di “Covid-19. Cronache dal Terzo settore” il ciclo di video realizzati dal Csv di Palermo per raccontare l’impegno delle associazioni della Sicilia occidentale nel fronteggiare l’epidemia da Coronavirus.

Il video, dal titolo “Proteggere l’altro”, realizzato da Nino Sabella, mostra tante donne, uomini e ragazzi, che si sono attivati per cercare tessuti, elastici, filo e macchine da cucire.

“Quello che ci premeva era dare la possibilità a tutti di proteggersi” - spiega nel video la presidente di "Un nuovo giorno”, fra le associazioni coinvolte e che ha ottenuto anche la certificazione dall’Istituto superiore di sanità per avviare la produzione artigianale. L’associazione collabora inoltre con il carcere di Palermo coinvolgendo nelle proprie attività diversi soggetti sottoposti a misura alternativa alla pena o in semi libertà che hanno la possibilità di imparare un mestiere.

"Ci ha rattristato il fatto di non essere insieme come al solito ma separate - spiega una delle volontarie dell’Avulss di Sciacca, altra associazione protagonista del racconto- “ma ci sentiamo lo stesso unite perché sappiamo che stiamo lavorando per regalare un sorriso agli altri”. Ogni volontaria ha realizzato a casa le mascherine per poi distribuirle nel proprio quartiere a tante persone che le chiedevano o ne avevano bisogno.

Sullo stesso tema

 
Maggio 2020
L M M G V S D
3
17
24
31

Social wall CSV

Torna su