www.csvnet.it

Solidarietà, cancelleria “sospesa” per le famiglie in difficoltà

Fino al 30 settembre in Valle d’Aosta si può acquistare e donare materiale scolastico e libri in vista del rientro a scuola. L’iniziativa è promossa dal Csv regionale, associazione Librai italiani di Confcommercio e Consorzio enti locali 

di Alessia Ciccotti

Dall’usanza napoletana del caffè sospeso nasce ora ad Aosta la cancelleria sospesa. Fino al 30 settembre nei 16 esercizi commerciali che aderiscono all’iniziativa sarà infatti possibile acquistare materiale scolastico o libri per bambini e riporli nella scatola che troveranno in ogni punto vendita.

Tutti coloro che acquisteranno pennarelli, quaderni, diari o altro, riceveranno in segno di ringraziamento per il gesto di solidarietà un segnalibro, simbolo della campagna promossa dal Csv Valle d’Aosta, insieme all’associazione Librai italiani di Confcommercio e al Consorzio degli enti locali della Valle d’Aosta.

Una sinergia tra più soggetti del territorio regionale per dare un aiuto concreto alle famiglie in difficoltà.
“Tutto il materiale raccolto - ha spiegato ilpresidente del Csv Claudio Latino - sarà distribuito alle famiglie con bambini in età scolare in situazione di difficoltà economica grazie alle nostre associazioni di volontariato che già lavorano in questo ambito e mediante i comuni che, in questo periodo, hanno intercettato nuove situazioni di fragilità”.

Sullo stesso tema

 
Settembre 2020
L M M G V S D

Social wall CSV

Torna su