www.csvnet.it

“La cura”: ecco il programma del festival dei diritti 2020

La 14^ edizione della manifestazione promossa dal Csv Lombardia Sud si terrà completamente on line dal 3 al 13 dicembre. Previsti 124 eventi, con 154 realtà coinvolte. Al centro del dibattito la salute, ma anche l’ambiente, le relazioni, la comunità 

di Alessia Ciccotti

Il Festival dei diritti promosso dal Csv Lombardia Sud giunge alla 14^ edizione. “La cura” è il tema a cui sarà dedicato l’intero programma di eventi, che si svolgeranno dal 3 al 13 dicembre 2020 completamente on line: cura della salute, dell’ambiente, delle relazioni, delle comunità e delle città.

Oltre al Centro di servizio per il volontariato, il festival vede coinvolti numerosi partner sul territorio, sia profit che non profit, con il patrocinio e i contributi di enti e istituzioni locali. Complessivamente, l’edizione 2020 conterà 124 iniziative e 154 realtà protagoniste.

La manifestazione è un contenitore di eventi, nato a Pavia nel 2008 con l’obiettivo di promuovere la solidarietà e la cittadinanza attiva attraverso proposte culturali. Nel tempo si è trasformato in un laboratorio di idee e scambio di esperienze, coinvolgendo la collettività in un percorso di consapevolezza e crescita culturale intorno al tema scelto ogni anno, grazie al contributo di esperti e all’intreccio di saperi diversi. Dal 2018, in seguito alla fusione dei quattro Csv di Cremona, Lodi, Mantova e Pavia, il Festival ha ampliato il suo raggio di azione, coinvolgendo anche le altre province di competenza.

Oggi la manifestazione si conferma come un’occasione per riflettere su come agire al meglio pratiche di sostenibilità sociale, economica e ambientale.  Quale “cura” e quali attenzioni siamo chiamati ad attivare per il futuro delle nuove generazioni, dell’umanità e per il nostro pianeta?

La straordinarietà del tempo che stiamo attraversando, con una crisi che è al tempo stesso sanitaria, sociale ed economica, chiede di puntare i fari su molte questioni: diritti, diseguaglianze, discriminazioni, rapporto dell’uomo con l’ambiente, beni comuni, senso di responsabilità e di comunità. E questi saranno gli argomenti affrontati, sotto molti punti di vista, nel corso degli appuntamenti previsti dal calendario della manifestazione (in aggiornamento).

Quattro quelli organizzati direttamente dal Csv Lombardia sud: “Nessuno escluso! Proposte attive per lo sviluppo sostenibile” (4 dicembre, ore 10), “Il conflitto tra i diritti: come risolverlo?” (5 dicembre, ore 10:30), “Teatro Bene Comune: quando il teatro incontra il territorio” (7 dicembre, ore 17:30), “Il passaggio dai luoghi della cura alla cura dei luoghi” (10 dicembre, ore 17:00).

Come ogni anno, anche il programma dell’edizione 2020 è stato costruito in maniera partecipata. Il centro di servizio infatti, ha invitato le associazioni locali a proporre attività o idee per dare vita a spettacoli, conferenze, rassegne cinematografiche, mostre fotografiche, presentazioni di libri e molto altro, tutto intorno al tema scelto. Sul sito www.festivaldeidiritti.org è disponibile il calendario suddiviso per città: Cremona, Crema, Lodi, Mantova, Pavia.

Sullo stesso tema

 
Settembre 2021
L M M G V S D
12
13

Social wall CSV

Torna su