www.csvnet.it

Al via la quarta indagine sui servizi sociali erogati dal non profit

Realizzata dall’Inapp, dal 7 gennaio coinvolgerà un campione di 7 mila organizzazioni di terzo settore. 80 domande, dalle caratteristiche organizzative alle risorse impiegate alle relazioni attivate sul territorio. Con una sezione specifica sugli effetti legati all’emergenza Coronavirus 

di Clara Capponi

Partirà il 7 gennaio l’indagine sui servizi sociali erogati dal non profit dell’Istituto nazionale per l’analisi delle politiche pubbliche (Inapp, ex Isfol). Giunta alla 4^ edizione - l’ultimo aggiornamento risale al 2016 - questa ricerca campionaria biennale coinvolgerà 7 mila enti del terzo settore - organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, enti filantropici, fondazioni, imprese sociali, cooperative sociali ecc. - con l’obiettivo di raccogliere informazioni dettagliate sulle tipologie di servizi offerti e le modalità di erogazione.

La rilevazione indagherà le principali caratteristiche organizzative delle associazioni: come funzionano, gli aspetti logistici, le risorse umane impiegate, le relazioni attivate con il territorio, le risorse economiche.

Rispetto all’impatto che la riforma del terzo settore avrà su tutte le associazioni, l’Inapp specifica che lo studio si occuperà inoltre di approfondire ulteriori ambiti operativi come il coinvolgimento attivo delle amministrazioni pubbliche, attraverso forme di co-progettazione e programmazione delle attività a livello territoriale, oppure negli interventi o servizi i generali rivolti alle comunità. Novità di questa edizione anche una sezione specifica dedicata ai problemi organizzativi, economici e di operatività affrontati dagli enti del terzo settore a seguito dell’emergenza Coronavirus.

Secondo Inapp infatti gli enti non profit “sono fortemente interessati dall’allarme sanitario e sociali e sono stati oggetto di provvedimenti di varia natura (chiusura dei centri diurni, limitazioni al ricorso dei volontari ecc.) che hanno differenziato la capacità operativa a seconda della natura del servizio sociale fornito e, anche, del contesto territoriale di riferimento”.

Gli enti che parteciperanno alla rilevazione sono stati estratti dal registro delle istituzioni non profit censite dall’Istat e riceveranno nelle prossime settimane un’email con l’invito a partecipare compilando un questionario online di circa 80 domande. Per garantire una corretta compilazione del questionario sarà disponibile un supporto online per gli enti, che potranno anche interrompere la compilazione del questionario e riprenderla successivamente con salvataggio dei dati.

Sul sito dell’Inapp è online una sezione dedicata alla rilevazione con la presentazione ed informazioni utili.

 
Gennaio 2021
L M M G V S D
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
12 16 17
23 24
29 31

Social wall CSV

Torna su