www.csvnet.it

Csv Milano cambia: alla presidenza arriva Fanzago

Prende il posto di Ivan Nissoli, in carica dal 2014. Il neo presidente commenta: "Il volontariato non ha mai smesso di essere presente e operativo in questo travagliato momento e sono certo che non mancherà di dare il proprio contributo alla ripresa della nostra città" 

di Alessia Ciccotti

Andrea Fanzago, 59 anni, è il nuovo presidente del Csv di Milano. È stato nominato il 18 maggio dal Consiglio direttivo del Csv di Milano e prende il posto Ivan Nissoli, a cui è scaduto il mandato e che era in carica dal settembre 2014. 

Fanzago, che per 3 mandati, dal 2001 al 2016, ha ricoperto cariche politiche nelle istituzioni della città, commenta così la sua elezione: "Desidero ringraziare i componenti del Consiglio Direttivo –  dichiara Andrea Fanzago – per la fiducia riposta nei miei confronti. Ringrazio anche il mio predecessore Nissoli per l’importante lavoro svolto in questi anni e per aver traghettato CSV durante la fase di passaggio che richiedeva la Riforma del Terzo settore". Il Centro di servizio, infatti, il 15 aprile scorso ha ricevuto l’accreditamento, da parte dell’Organismo Nazionale di Controllo.

"Ci attende un periodo di sfide importanti. Il volontariato non ha mai smesso di essere presente e operativo in questo travagliato momento e sono certo che non mancherà di dare il proprio contributo alla ripresa della nostra città. Papa Francesco ci ha ricordato che “per uscire migliori da questa crisi sia necessario farlo insieme, tutti quanti, nella solidarietà”. Questa è la strada che dobbiamo percorrere: istituzioni, imprese, realtà del volontariato e cittadini. Questo nuovo Direttivo ha tutte le competenze e caratteristiche per svolgere con serietà ed impegno questo importante compito".

 
Settembre 2021
L M M G V S D
12
13

Social wall CSV

Torna su