www.csvnet.it
CSVnet Centri di servizio per il volontariato

Servizio civile, 2.500 posti nei progetti dei Csv

Ulteriore proroga al 9 marzo per  l'invio delle candidature. Tutela dell’ambiente, promozione del turismo sostenibile, inclusione sociale dei migranti, supporto educativo ai minori più fragili. Sono tantissime le opportunità che la rete mette a disposizione per i giovani che vogliono diventare operatori volontari. Ecco tutti i dettagli 

di Clara Capponi

Aggiornato al 11 febbraio 2022

Dopo la proroga al 10 di febbraio c'è un'ulteriore novità rispetto alla scadenza del bando integrativo per la selezione dei volontari. A seguito della sentenza del Tar del Lazio il Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio civile universale ha ulteriormente posticipato al 9 marzo 2022 il termine per presentare la domanda. In una nota si precisa che le domande presentate successivamente alle ore 14 del 10 febbraio alla nuova scadenza saranno ammesse con riserva.

C'è ancora la possibilità quindi partecipare ai progetti di servizio civile promossi dai  Centri di servizio per il volontariato, che mettono a disposizione 2.500 posti  nei 150 progetti  finanziati con l’ultimo bando del 15 dicembre. Un numero cresciuto grazie al nuovo decreto integrativo pubblicato recentemente dal Dipartimento per le politiche giovanili. 

Sono tantissime le opportunità di impegno  solidale  e di crescita  per ragazze e ragazzi  dai 18 ai 28 anni che saranno realizzate da 9 centri di servizio in sei regioni - Abruzzo, Basilicata, Calabria, Emilia-Romagna, Lazio, Lombardia, Piemonte, Veneto.  

Le proposte, che rientrano negli oltre 56mila posti complessivi, sono frutto di un lavoro di squadra che ha visto impegnati tutti i centri di servizio attivi in questo ambito, supportati dall’ufficio nazionale di CSVnet.  

Oltre ai progetti che hanno capofila i singoli Csv ci sono tre i programmi nazionali finanziati quest’anno e che coinvolgono diversi centri di servizio. 

Il primo è stato finanziato con il bando sperimentale per il servizio civile digitale, coinvolge nove Csv e con il progetto “Basta un click. Cittadinanza digitale per comunità competenti e coese” vedrà attivi 28 operatori volontari che collaboreranno con gli uffici dei Csv in 15 province per migliorare le competenze di volontari, associazioni e favorire l’alfabetizzazione dei cittadini più vulnerabili.  

Il secondo programma celebra la storia del servizio civile ed in particolare con il progetto Giovani Energie di Cittadinanza: attivi nella nonviolenza, per 8 posti disponibili – che verrà attivato dal Csv Lazio e Abruzzo nelle rispettive regioni e punta a sensibilizzare i giovani rispetto ai valori del servizio civile, con una particolare attenzione al tema della nonviolenza e al rispetto dei diritti umani.  

Il terzo, il cui titolo è “Reti a servizio… della pace”, si articola in sette progetti che saranno attivati in altrettante regioni - Abruzzo, Basilicata, Calabria, Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Piemonte-  per un totale di 88 posti disponibili, con l’obiettivo di promuovere attività legate alla cultura della partecipazione e della cittadinanza responsabile, coinvolgendo i futuri operatori volontari in momenti di confronto sui temi dei diritti, dell’educazione alla pace e della memoria.    

I giovani interessati a vivere questa esperienza possono inviare la domanda di partecipazione online entro mercoledì 9 marzo 2022 (tutti i dettagli qui). 

Di seguito una breve descrizione dei progetti proposti dai Csv come enti capofila

Veneto 

Tra i progetti attivati a Verona e provincia, 11 sono del Csv di Verona, con il coinvolgimento di 55 enti non profit. Offrono la possibilità a 110 giovani di sperimentarsi per un anno, per circa 25 ore alla settimana, in diversi ambiti del sociale con progetti dedicati al patrimonio ambientale e culturale, in attività educative per la cittadinanza, nel supporto alla realizzazione di attività a favore di persone con disabilità, nel soccorso in ambulanza, fino ad arrivare alla comunicazione web. Tutti i dettagli qui

Restando in Veneto, il centro di servizio di Padova e Rovigo ha ottenuto il finanziamento del programma “Rigener-Azioni 2030: creiamo comunità inclusive e solidali”, per un totale di 5 progetti e circa 20 posti disponibili. L'ambito di azione dei progetti riguarda l’inclusione e la partecipazione delle persone fragili nella vita sociale con l’obiettivo di rendere le città più inclusive, sicure e sostenibili. 

A Vicenza e provincia, grazie ai sei progetti proposti dal Csv provinciale, riuniti nel programma “Assistenza al centro: opportunità di crescita", realizzato con 14 realtà associative vicentine. 

Lombardia 

In provincia di Como e Varese il Csv Insubria è capofila di due programmi che prevedono l’attivazione di progetti per 37 posti in vari contesti di intervento che vanno dalla cultura all’educazione, dalla marginalità ai servizi socio-assistenziali, dallo sport al supporto educativo rivolto ai minori più fragili. C’è spazio anche per chi ha a cuore la promozione della pace e dei diritti, la cittadinanza attiva e la partecipazione giovanile. Insubria. Maggiori dettagli nella pagina del sito del Csv. 

Anche il Csv di Brescia coordina 8 progetti che daranno la possibilità a 46 giovani di sperimentarsi in attività culturali per i minori, per l’educazione alla pace e alla difesa non armata, per la promozione culturale, paesaggistica, ambientale, del turismo sostenibile e dello sport. 

Piemonte 

Prevenzione e monitoraggio dell’inquinamento atmosferico, educazione ambientale, tutela delle oasi naturalistiche ma anche inclusione sociale dei migranti e assistenza ad adulti e anziani in difficoltà.  
Hanno una forte vocazione “green” oltre all’attenzione per l’inclusione sociale i 18 progetti presentati dal Csv di Torino, che impiegheranno più di 90 operatori volontari su tutto il territorio provinciale. Informazioni sulle attività previste e su come candidarsi qui

Emilia-Romagna 

Nelle tre province in cui è attivo il Csv Emilia saranno realizzati diversi progetti di cui il centro di servizio è capofila. In tutto saranno 120 le opportunità di impegno così suddivise: 69 a Piacenza, 40 a Parma e 11 a Reggio Emilia. Nell’ambito dei progetti i ragazzi potranno sperimentarsi nella promozione di buone pratiche per una società più inclusiva, sostegno alle donne fragili o i bambini in condizione di disagio e difficoltà o l’integrazione delle persone straniere attraverso laboratori linguistici.  

Anche nella provincia di Modena e Ferrara sono stati attivati due nuovi progetti dal Csv Terre Estensi per un totale di 40 posti messi a disposizione in attività dedicate all'educazione scolastica, con particolare riferimento alle aree d'emergenza educativa e benessere nelle scuole.

Abruzzo 

Con 665 posti disponibili sono davvero tante le proposte di impegno nelle sedi del Csv regionale e in tutto il territorio abruzzese. Gli ambiti spaziano dalla promozione e tutela dell’ambiente, con un progetto che si svolgerà nel parco nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise, ad attività legate al contrasto alla violenza di genere o per la tutela delle persone a rischio di esclusione sociale. Tutti i dettagli qui

Lazio 

Sono circa 780 i giovani che prenderanno servizio nei programmi nazionali e negli oltre 40 progetti presentati dal Csv regionale e nell’ambito della Rete giovani energie di cittadinanza. Coinvolti oltre 200 enti su tutta la regione e non solo. Maggiori informazioni qui

Basilicata

Il Csv Basilicata ha all'attivo 2 progetti che impiegheranno in totale 12 aspiranti operatori volontari. Il primo è "Basta un click", realizzato con il partenariato nazionale. L'altro invece si intitola "Together win – Percorsi di partecipazione e cittadinanza attiva dei giovani lucani" che vuole promuovere il protagonismo giovanile del territorio attraverso l’ampliamento della proposta educativa in rete, capace di coinvolgere i giovani lucani in iniziative di cura e gestione dei beni comuni, fornendo maggiori opportunità di aggregazione, integrazione, formazione e allo stesso tempo contribuire a formare una coscienza collettiva.

Calabria 

Anche il Csv di Cosenza ha fatto il pieno di posti, mettendo a disposizione più di 300 opportunità di impegno per gli operatori volontari nell’ambito dei sei progetti presentati, che coinvolgeranno 70 enti del terzo settore in più di 80 sedi nella provincia.  

Per illustrare i progetti e orientare gli aspiranti operatori il Csv ha organizzato anche un Open Week SCU, una settimana dedicata al servizio civile universale, in programma fino al 16 gennaio con l’allestimento di 25 punti informativi in 19 comuni della provincia di Cosenza. 

Sullo stesso tema

 
Ottobre 2022
L M M G V S D
24 26 28 30

Social wall CSV

fondazioneonc logoBN Logo FVP des labsus Euricse new
Torna su