www.csvnet.it
CSVnet Centri di servizio per il volontariato

Ucraina: il volontariato attiva un ponte di solidarietà da Massafra a Chernivtsi

Partito nei giorni scorsi un carico di aiuti umanitari raccolti dall’associazione Caritas Christi e destinati, grazie al supporto del Csv di Taranto, al centro di raccolta della città ucraina, gestito dall’amministrazione comunale mediante volontari. È possibile donare fondi e beni fino all’11 maggio

di Alessia Ciccotti

Articoli sanitari, indumenti e generi alimentari a lunga conservazione, donati dai cittadini e dalle aziende del territorio di Massafra, in provincia di Taranto. È il carico di aiuti umanitari partito nei giorni scorsi e diretto in Ucraina, grazie alla raccolta promossa dall’associazione Caritas Christi onlus, con il supporto del Csv provinciale.

I beni donati arriveranno direttamente nel centro di raccolta della città ucraina di Chernivtsi, gestito dall’amministrazione comunale mediante volontari, attraversando l’Ungheria e la Romania.

Il Csv di Taranto, in particolare il presidente Francesco Riondino (da poco rieletto), ha facilitato l’operazione, mettendo in contatto l’associazione di Massafra con quella ucraina accreditata dal Comune, una garanzia per l’effettivo arrivo degli aiuti umanitari a chi più ne ha bisogno.

Già nella prima fase del conflitto, l’associazione aveva inviato aiuti per la popolazione: ben 16 pallet di materiale vario, tra cui letti, carrozzine e ausili ortopedici per l’ospedale di Leopoli, spediti grazie all’organizzazione della sede italiana della non profit Colors for Peace, che ha sede a Massa Carrara. “L’auspicio di Caritas Christi – ha detto la presidente Pasqua Galiulo – è che il ponte umanitario Massafra-Chernivtsi non venga interrotto dall’evolversi della guerra, perché zone considerate sicure fino a pochi giorni fa ormai non lo sono più”.

Oltre agli aiuti umanitari, l’associazione ha inoltre raccolto fondi destinati ad un seminario di Varsavia, in Polonia, che sta assistendo i profughi che scappano dalla guerra, nella zona del confine ucraino.

Per chi fosse interessato, “oltre ai fondi – ha aggiunto Pasqua Galiulo - fino a mercoledì 11 maggio Caritas Christi raccoglierà altri prodotti alimentari, articoli sanitari e per l’igiene personale” (info 3925614723).

 

© Foto in copertina Caritas Christi

 
Maggio 2022
L M M G V S D
2
9 10
16 18
30

Social wall CSV

fondazioneonc logoBN Logo FVP des labsus Euricse new
Torna su