Censimento Istat sul non profit, incontro on line per saperne di più

Si tiene mercoledì 1 giugno in diretta streaming l’iniziativa promossa da CSVnet e Forum nazionale del Terzo settore e l’Istituto di statistica sulla nuova indagine campionaria in corso. Un momento di approfondimento aperto a volontari e associazioni per illustrare gli elementi di innovazione e avere tutte le dritte sulla compilazione 

di Clara Capponi

Nel 2019, l’anno che ha visto lo scoppio della pandemia, in Italia erano oltre 362mila e seicento le organizzazioni non profit attive in Italia, un numero in crescita rispetto al 2018 e all’anno precedente, con un impiego in termini di forza lavoro che si attestava su quasi 862mila dipendenti, per non parlare del motore del volontariato, su cui poteva contare in modo esclusivo l’85 per cento delle organizzazioni.  

Come imparato durante i lunghi anni di crisi che abbiamo vissuto, associazioni di volontariato, organizzazioni non profit, e imprese sociali hanno avuto un ruolo fondamentale per la tenuta del Paese. 

Tra qualche mese, grazie alla nuova rilevazione campionaria di Istat, avremo un quadro ancora più chiaro dell’impatto della pandemia sulle dimensioni strutturali di questo settore.  

Per comprendere tutte le opportunità e  approfondire i dettagli del nuovo Censimento permanente, che si chiuderà il 23 settembre e coinvolgerà circa 110mila enti, CSVnet insieme al Forum nazionale del Terzo settore ed Istat faranno il punto con un evento on line in programma mercoledì 1 giugno, dalle 10.30 alle 12. 

La fotografia del Non profit nel Censimento Istat - L’importanza di partecipare alla nuova rilevazione” è il titolo dell’incontro che sarà trasmesso in diretta streaming sui canali Facebook e Youtube di CSVnet e del Forum nazionale. Un momento di approfondimento aperto a volontari e associazioni per illustrare gli elementi di innovazione, avere tutte le dritte utili per la compilazione del questionario e comprendere gli aspetti più rilevanti dei dati che saranno raccolti. 

Questa nuova edizione del Censimento, infatti, sarà particolarmente utile, da un lato per cogliere le peculiarità, il ruolo e il dinamismo del non profit, fornendone un quadro statistico ufficiale e affidabile, dall'altro per gli elementi di innovazione che introduce, legati ad esempio all’analisi del processo di digitalizzazione che sta interessando il settore non profit e i progetti di innovazione sociale portati avanti dalle associazioni.  

L’incontro sarà aperto dai saluti istituzionali di Chiara Tommasini, presidente di CSVnet e la portavoce del Forum nazionale del Terzo settore Vanessa Pallucchi. Spazio poi al racconto di come è strutturata l’indagine, i suoi obiettivi e i dettagli della campagna di comunicazione dedicata al Censimento, con gli interventi delle funzionarie Istat Roberta Piergiovanni, Sabrina Stoppiello e Micaela Paciello.  

Il programma è disponibile a questo link