www.csvnet.it
CSVnet Centri di servizio per il volontariato

Festival dello sviluppo sostenibile: oltre 700 eventi in tutta Italia

Dal 4 al 20 ottobre si tiene la più grande manifestazione dedicata alla sostenibilità e all’Agenda 2030, promossa da ASviS, un’alleanza che conta più di 300 aderenti tra cui CSVnet. Nel cartellone nazionale anche le proposte dei Csv di Genova, Monza Lecco Sondrio, Emilia, Modena Ferrara, Trentino, Taranto, Milano e Lazio 

di Alessia Ciccotti

aggiornato al 4 ottobre

Sviluppo sostenibile in Costituzione, guerra in Ucraina, l’urgenza di ristabilire la pace e il rafforzamento del multilateralismo. Saranno alcuni dei temi che faranno da cornice alla sesta edizione della manifestazione nazionale dedicata alla sostenibilità e promossa da ASviS – un’alleanza che conta ormai più di 300 realtà aderenti tra cui CSVnet.

Il Festival dello Sviluppo Sostenibile 2022 è in programma dal 4 al 20 ottobre e rappresenta una tappa importante nel percorso verso la realizzazione dell’Agenda 2030, a soli 8 anni dalla sua scadenza.

Il 2022 ha visto il conseguimento di uno degli obiettivi storici dell’Alleanza, l’inserimento in Costituzione del principio di sviluppo sostenibile, con la riforma degli Articoli 9 e 41 della Carta approvata definitivamente a febbraio. Questa riforma ha permesso l’inserimento della tutela dell’ambiente, della biodiversità e degli ecosistemi, tra i diritti costituzionali, in ottica di giustizia intergenerazionale. Tuttavia, la guerra in Ucraina ha segnato una drammatica battuta di arresto, con conseguenze terribili dal punto di vista umano, ma anche sociale ed economico per tutta l’Europa.

“La soluzione a questa guerra, la risoluzione degli altri conflitti in tutto il mondo, e la prevenzione di nuove crisi – sostengono i promotori – deve passare dalla rivitalizzazione del multilateralismo, delle istituzioni internazionali, puntando alla difesa dei diritti delle minoranze ovunque siano violati. Inoltre, questa crisi deve diventare uno stimolo per accelerare la giusta transizione ecologica, anche con il supporto della ricerca scientifica e tecnologica, in grado di fornire soluzioni per contribuire a mitigare la crisi climatica”.

Per animare l’inizio della stagione autunnale, come ogni anno, il festival prevede un cartellone nazionale di appuntamenti in tutta Italia. Tra le iniziative principali ci saranno tre eventi direttamente curati del Segretariato ASviS, che approfondiranno temi di importanza trasversale per lo sviluppo sostenibile, anche con una prospettiva internazionale: l’evento inaugurale sarà il 4 ottobre (nel quale sarà presentato il nuovo Rapporto ASviS “L’Italia e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile), l’evento centrale il 12 e la chiusura della manifestazione il 20 ottobre.

Previsti inoltre degli eventi nazionali tematici a cura dei gruppi di lavoro dell'Alleanza, che approfondiranno alcune tematiche dell'Agenda 2030 e i relativi Obiettivi di sviluppo sostenibile. A queste iniziative si aggiungono poi le centinaia di voci di enti, associazioni, gruppi o singoli cittadini, da tutta Italia con oltre 700 tra conferenze, workshop, seminari, presentazioni di libri, spettacoli e molto altro. Nel cartellone nazionale hanno trovato spazio alcune proposte dei Centri di servizio per il volontariato.

Il 5 ottobre, il Csv di Monza Lecco Sondrio organizza il webinarAlimentazione sostenibile: dalla terra alla pancia per stimolare cittadini, cittadine e associazioni sul tema, partendo dai sistemi produttivi e arrivando alle conseguenze per la nostra salute. L’incontro vuole segnare l’inizio di un percorso sulla consapevolezza degli enti del terzo settore sui temi legati alla transizione ecologica e stimolare azioni quotidiane individuali e collettive.

Il 12 ottobre si svolgerà invece il workshop on line del Csv TrentinoLa cassetta degli attrezzi per una cittadinanza globale”. L’incontro è rivolto a docenti delle scuole primarie e secondarie di I grado e mira a fornire nuove chiavi di lettura dei fenomeni globali attraverso attività didattico-ricreative. Verranno introdotte e sperimentate metodologie e strumenti per acquisire competenze di educazione civica e di cittadinanza attraverso l’approccio dell’educazione allo sviluppo sostenibile.

Il 15 ottobre il Csv Taranto celebra i suoi vent’anni di attività con la rassegna di eventi e iniziative "Tra il dire e il fare: giovani, comunità, sostenibilità", in programma dal 15 ottobre al 15 dicembre. 

Cibopertutti: crea il cambiamento!è il titolo della call artistica organizzata dalla rete Cibopertutti con il sostegno del Csv Emilia, per sensibilizzare la cittadinanza sugli Obiettivi dell'Agenda 2030 e, allo stesso tempo, supportare la creatività giovanile. Dal 16 al 23 ottobre sarà possibile vedere le opere dei tre progetti vincitori della call.

Il 16 ottobre il Csv di Milano sarà coinvolto nell'evento "Piantiamola insieme!" con l'inaugurazione di un percorso verde sensoriale nato nell’ambito del progetto Mind community park.

Il 18 ottobre si svolgerà il webinar del Csv Modena e FerraraEnergia: sta cambiando tutto! Elementi per orientarsi” che fornirà le conoscenze di base per avviare una riflessione su come l’energia possa diventare un’asse strategico per orientare le scelte individuali e collettive.

Esperienze di partnership tra Terzo settore, aziende ed enti pubblici sul tema del riuso” è il webinar promosso dal Csv di Genova e previsto il 20 ottobre, in cui saranno presentati alcuni progetti attinenti agli obiettivi 11 e 12 dell’Agenda 2030, per favorire il confronto e la condivisione dei principi del modello economico di tipo “circolare” e dare visibilità ad alcune esperienze rilevanti nate dal partenariato tra volontari, Ets, imprese e amministrazioni locali.

Ancora il 20 ottobre, a Cassino, il Csv Lazio sarà impegnato nella due giorni di confronti e dibattiti "Cassino 2030: manifesto per lo sviluppo sostenibile".

Il 27 ottobre è previsto l’ultimo degli appuntamenti promossi dai Csv nell’ambito del Festival. Si tratta del corso “La gestione delle eccedenze alimentari come strumento di lotta agli sprechi alimentari”. Un percorso formativo dell'Università del volontariato di Modena e Ferrara, che si concluderà il 10 novembre, punta a trasmettere conoscenze normative, gestionali, di igiene degli alimenti e di nutrizione per promuovere il recupero di alimenti donati, condividere le linee guida nazionali finalizzate a promuovere una dieta sana, sicura e sostenibile, contribuire a ridurre gli impatti negativi sull’ambiente e favorire attività di informazione e sensibilizzazione sulla limitazione degli sprechi e sull’uso consapevole delle risorse.

Venerdì 30 settembre è prevista infine una conferenza stampa di ASviS per presentare ufficialmente il programma del Festival dello sviluppo sostenibile 2022. Sarà possibile seguire la presentazione anche on line sui canali social dell’Alleanza: asvis.itpagina Facebook ASviS canale YouTube ASviS.

Sullo stesso tema

 
Dicembre 2022
L M M G V S D
8 9 11
15 17 18
21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

Social wall CSV

fondazioneonc logoBN Logo FVP des labsus Euricse new
Torna su