www.csvnet.it
CSVnet Centri di servizio per il volontariato

Modena: assegnati 4,5 milioni a 38 progetti con il bando Personae 2022

Promosso dalla Fondazione di Modena, l’iniziativa ha visto il Csv impegnato nel supporto e accompagnamento di molti degli enti partecipanti. Tra i temi affrontati dalle proposte la gestione dei consumi domestici, l’assistenza domiciliare, l’integrazione scolastica 

di Alessia Ciccotti

Gestione efficiente dei consumi domestici, assistenza domiciliare, integrazione scolastica, sport, sono alcuni dei temi affrontati dai progetti vincitori del bando Personae 2022, attraverso cui la Fondazione di Modena, ispirandosi agli obiettivi dell’Agenda ONU 2030, sostiene il sistema dei servizi locali. Il bando si focalizza su quattro sfide che hanno come finalità generale la salvaguardia della persona: welfare inclusivo, comunità educante, lavoro dignitoso e abitare sociale.

Con questa iniziativa la fondazione ha assegnato complessivamente 4,5 milioni di euro a 38 progetti risultati idonei, tra i quali 17 provenienti da enti del terzo settore e 21 da enti pubblici.

Nell’ambito della convenzione stipulata con la stessa Fondazione, il Csv di Modena e Ferrara ha garantito supporto consulenziale e accompagnamento nella progettazione a 23 fra Ets ed enti locali che hanno preso parte al bando.

Molteplici i temi affrontati dai progetti proposti: dal potenziamento del diritto alla casa attraverso la sperimentazione di figure innovative come il “TED – Tutor per l’Energia Domestica”, che mira a sostenere gli inquilini più vulnerabili nella gestione efficiente dei consumi energetici domestici, all’ampliamento e integrazione dei servizi socio-sanitari di assistenza domiciliare, dal potenziamento dei servizi d’integrazione scolastica per alunni e studenti con bisogni speciali, all’avviamento alla pratica sportiva di giovani in condizioni di svantaggio fisico, intellettivo o economico. Sostegno anche a progetti di ampliamento dei servizi di cura e assistenza per la prima infanzia, lotta al bullismo e alle discriminazioni, l’orientamento al lavoro e la formazione verso le nuove professioni legate al digitale e all’ambiente. Tra i progetti sostenuti, infine, anche azioni per l’accoglienza e l’integrazione di famiglie e minori in fuga dal conflitto ucraino.

Il processo di valutazione è stato strutturato in due fasi, dando l’opportunità alle proposte finaliste di seguire un percorso di accompagnamento finalizzato a una migliore stesura dei progetti, che ne ha visto una crescita positiva, riconosciuta anche dalla Commissione valutatrice. Il percorso puntava inoltre a rafforzare le competenze delle organizzazioni in materia di monitoraggio e valutazione d’impatto, gestione delle risorse e sostenibilità economica, ruolo delle reti e valore delle collaborazioni.

 

© foto in copertina di Anna Sangiorgi, progetto FIAF-CSVnet "Tanti per tutti. Viaggio nel volontariato italiano"

Sullo stesso tema

 
Febbraio 2023
L M M G V S D
2
11 12
13 17 18 19
21 22 25 26

Social wall CSV

fondazioneonc logoBN Logo FVP des labsus Euricse new
Torna su