www.csvnet.it
CSVnet Centri di servizio per il volontariato

A Bari il meeting del volontariato sotto il segno della bellezza

“Oltre. L’inaspettata bellezza della realtà” è il titolo della XIV edizione dell’evento promosso dal Csv provinciale, in programma dall’1 al 4 dicembre, con laboratori, conferenze, spettacoli. Tra gli ospiti Gemma Milite Calabresi, vedova del commissario Calabresi, il filosofo e autore Rai Bruno Mastroianni, la professoressa Antonia Chiara Scardicchio 

di Alessia Ciccotti

Conferenze, laboratori, workshop, mostre e spettacoli musicali e teatrali. Il Natale a Bari si tinge con i colori della solidarietà grazie all’annuale appuntamento dall’1 al 4 dicembre con il quattordicesimo Meeting del volontariato promosso dal Centro di servizio di Bari.

“Oltre. L’inaspettata bellezza della realtà” è il titolo di questa edizione della manifestazione, che quest’anno si svolgerà in due location: l’Istituto Salesiani Redentore – nel cuore del quartiere Libertà – e lo spazio Murat, in piazza del Ferrarese.

Tra le novità del 2022 c’è il mercatino della solidarietà, in programma sabato 3 e domenica 4 dicembre, con trenta casette bianche che verranno allestite lungo via Venezia per ospitare le associazioni del territorio.  

Tanti anche gli ospiti previsti negli appuntamenti in calendario: Gemma Milite Calabresi, vedova del commissario Luigi Calabresi vittima di un attentato durante gli Anni di Piombo, Mario Melazzini, medico specialista in Ematologia generale Clinica e Laboratorio e ricercatore in ambito onco-ematologico, Bruno Mastroianni, filosofo, giornalista e autore di trasmissioni RAI, Antonia Chiara Scardicchio, professore associato in Pedagogia Generale e Sociale Università degli Studi di Bari, Cesare Moreno, presidente dell’associazione Maestri di Strada. Al convegno conclusivo del Meeting, “Cosa c’è Oltre la Notizia” parteciperanno i direttori delle principali testate giornalistiche locali.

Nelle prime due giornate sono previsti diversi appuntamenti laboratoriali organizzati dalle associazioni (e non solo), all’interno delle sale dell’Istituto Redentore: dai laboratori di arte e fumetto dei maestri illustratori della Scuola di Fumetto, Illustrazione e Disegno Grafite a quelli sui temi della non-violenza realizzati da Edizioni La Meridiana e curati da Daniele Taurino del direttivo nazionale del Movimento nonviolento. E ancora, dai laboratori di cucina di Ana Estrela, dell’associazione culturale Origens, alla presentazione dell’ultimo libro di Bruno Mastroianni, filosofo, scrittore e social media manager di trasmissioni RAI.

Spazio poi agli spettacoli teatrali e al cinema: dal teatro impegnato di Sara Bevilacqua, che con Meridiani Perduti Teatro porta in scena “La Stanza di Agnese”, ferita ancora aperta dalla strage di via D’Amelio, passando per “Mio fratello rincorre i dinosauri”, adattamento teatrale di Christian Di Domenico e Carlo Turati dall’omonimo romanzo di Giacomo Mazzariol, fino alle risate e alla leggerezza dell’artista barese Renato Ciardo, che chiude il Meeting con il suo personale Show.

Domenica 4 dicembre, sarà proiettato in anteprima assoluta il docufilm sul volontariato “Prima dov’ero”, realizzato dal regista siciliano Mauro Maugeri, vincitore nel 2020 del premio per il miglior cortometraggio all’Italian Film Festival of Minneapolis/St.Paul. Nel 2016, per il suo “A lu cielu chianau”, ha ricevuto una menzione speciale alla Mostra del Cinema di Venezia. 

“È un vero e proprio cambio di rotta quello di quest’anno – dichiara il presidente del Csv Bari Rosa Franco – una vera e propria sfida. Manteniamo come sempre la volontà di portare il mondo e le esperienze dei volontari tra la gente. Quest’anno è tutto declinato sulla ricerca della bellezza anche quando le avversità ci mettono alla prova. Lo faremo con donne e uomini di spessore e di livello, - continua - con cui condividiamo la missione di diffondere il più possibile la promozione della cultura della solidarietà. Ringrazio coloro che si stanno prodigando per la buona riuscita dell’evento. Ci impegniamo da tempo nella scelta di un linguaggio più accessibile, da qui l’ampliamento dei canali utilizzati, che quest’anno includono arte teatrale, musica e cinema”.

“Questo Meeting – commenta il direttore del Csv Alessandro Cobianchi – sarà l’occasione per ribadire l’impegno a favore di una comunità che, quotidianamente, si mette in gioco con il solo scopo di prendersi cura dell’altro. Il Csv come agenzia di sviluppo territoriale promuove, con il Meeting, un luogo di snodo per tutti coloro che intendono contribuire alla crescita della cittadinanza attiva e responsabile. Particolarmente simbolica la scelta dell’Istituto Salesiani Redentore, da sempre punto di riferimento per i giovani di una delle periferie al centro della città”.

Sullo stesso tema

 
Febbraio 2023
L M M G V S D
2
11 12
13 17 18 19
21 22 25 26

Social wall CSV

fondazioneonc logoBN Logo FVP des labsus Euricse new
Torna su