www.csvnet.it
CSVnet Centri di servizio per il volontariato

Il 5 dicembre, da nord a sud i Centri di servizio celebrano il volontariato

Convegni, presentazioni, spettacoli: ecco tutti gli appuntamenti promossi dalla rete dei Csv in Italia in occasione della Giornata internazionale del volontariato

di Alessia Ciccotti

 aggiornato il 5 dicembre

La Giornata internazionale del volontariato è un giorno di festa, ringraziamenti e riflessioni sui problemi a cui i volontari cercando di rispondere e sul cambiamento che ciascuno può innescare a beneficio di una comunità. Per questo ogni anno il 5 dicembre le tante associazioni di volontariato presenti in Italia colgono l’occasione per richiamare l’attenzione di cittadini, istituzioni e altre organizzazioni sul contributo che gli oltre 6 milioni di volontari e volontarie offrono quotidianamente allo sviluppo delle nostre comunità.

Lo stesso fanno i Centri di servizio che in occasione di questa Giornata promuovono numerose iniziative in tutto il Paese, che si aggiungono all’evento nazionale organizzato anche quest’anno da CSVnet, Forum nazionale del terzo settore e Caritas italiana, in collaborazione con Csv Bergamo e Capitale italiana del volontariato. Ecco una panoramica, da nord a sud, di questi appuntamenti.

In Veneto, come da tradizione, il Csv Vicenza assegnerà in questa Giornata i riconoscimenti per l’anno 2022 alle associazioni della provincia e della città vicentina che hanno svolto un significativo intervento a favore della propria comunità. La consegna dei premi avverrà il 7 dicembre. Lo stesso giorno è inoltre prevista una serata musicale con il concerto “Ti dono una canzone – artisti uniti per il volontariato”. Previsti poi due incontri di dialogo e confronto con la senatrice Erika Stefani e l’assessore regionale alla Sanità e ai servizi sociali Manuela Lanzarin, il 2 dicembre, e con l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Vicenza Marco Zocca, in programma il 5.

Le iniziative del Csv Padova Rovigo si terranno tra il 2 e il 4 dicembre e dedicheranno un’attenzione speciale alle giovani generazioni. La prima è “Una giornata particolare” che coinvolgerà oltre 3.000 studenti - dai 6 ai 18 anni - di 15 scuole di Padova e Rovigo. Circa 150 volontari di 30 associazioni incontreranno il 2 e 3 dicembre ragazzi e ragazze per presentare le loro attività e realizzare insieme laboratori centrati sugli Obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. L’altra iniziativa, in programma ad Adria il 3 e 4 dicembre, sarà “Insieme si può” e celebrerà in un’unica occasione la giornata per i diritti delle persone con disabilità e la giornata dedicata ai volontari.

Il Csv di Verona ha scelto la giornata di sabato 3 dicembre per consegnare gli attestati alle associazioni che anche quest’anno hanno ottenuto la certificazione Merita fiducia, un marchio etico provinciale dedicato alle associazioni che hanno completato un percorso valutativo orientato ad analizzare la dimensione organizzativa e gestionale. La consegna avverrà durante il convegno “Ritroviamo un senso, insieme: Merita Fiducia, la trasparenza del non profit sulla rotta della sostenibilità”.

In occasione della Giornata il Csv di Belluno Treviso lancerà la sua iniziativa “Volontariato in vetrina”, un’opportunità di ulteriore visibilità pensata per le associazioni del territorio.

In Lombardia il 5 dicembre è iniziato lo scorso 30 novembre, quando il Csv di Brescia, in collaborazione con l’associazione Cikale Operose, ha portato in città lo spettacolo teatrale “#IoSiamo. Dall’io al noi” di e con l’attrice Tiziana di Masi. Lo spettacolo ha debuttato nel 2018 con il patrocinio di CSVnet e da allora sta girando l’Italia proprio per raccontare le storie di donne e uomini che, dal nord al sud del Paese, ogni giorno cercano di migliorare la propria comunità attraverso gesti e azioni di solidarietà.

Proprio nella giornata del 5 dicembre il Csv di Milano ha lanciato un gioco on line per i suoi volontari: "Che tipo di volontario sei?" è la domanda a cui il breve test cerca di rispondere per delineare il "profilo" dei partecipanti. Oltre a questo, il Csv inaugura in questa Giornata un viaggio alla scoperta del volontariato provinciale attraverso la voce di 10 suoi consiglieri, che ogni mese nel corso del 2023 approfondiranno il senso delle "10 parole della Milano della solidarietà"

Il 3 dicembre il Csv di Como Varese consegnerà il premio Sole d’Oro a coloro che si sono particolarmente distinti nella promozione del dono e della cultura della pace basata sui valori di libertà, solidarietà, giustizia, accoglienza e disarmo.

Il Csv Lombardia sud ha organizzato il 5 e il 12 dicembre, in collaborazione con gli ETS del territorio, due incontri con gli studenti del liceo Cairoli e del liceo Taramelli di Pavia per presentare le opportunità di volontariato e servizio civile e le modalità per richiedere un orientamento al volontariato.

Sempre il 5 è previsto anche un incontro con i volontari della provincia di Pavia che hanno partecipato al percorso formativo e all’evento nazionale “Io dono così. Giovani che cambiano il mondo” per ragionare sulla possibilità di trasferire e sviluppare sul territorio pavese il lavoro avviato con il percorso nazionale.

In Emilia-Romagna, il Csv Emilia organizza il 5 dicembre l’incontro dal titolo “L’arte del dono” che si terrà a Piacenza nella Cappella Ducale di Palazzo Farnese

Nello stesso giorno a Cesena si terrà la premiazione del concorso promosso dal Csv Rimini Forlì Cesena Ravenna "Volontariato… ognuno a suo modo" in cui la sfida per le associazioni era di convincere in un video di 30 secondi a diventare un volontario o una volontaria. Le clip sono state pubblicate sui canali social del Csv per decretare i vincitori, in base al numero di “mi piace” ricevuti e presentate nell’ambito dell’Amarcort film festival.

In Umbria, l’assessorato al welfare del Comune di Terni insieme al Csv regionale organizzano lunedì 5 l’incontro “Patti di collaborazione e amministrazione condivisa”, durante il quale sarà presentato il libro dedicato alle attività svolte dai cittadini nell’ambito dei patti di collaborazione e sussidiarietà.

Il Csv Molise celebrerà la Giornata il 4 dicembre, con un evento organizzato insieme alla Caritas diocesana di Termoli-Larino, per riflettere sulle sfide che il non profit sta vivendo in questo momento, connesse alle emergenze sociali in corso e all'attuazione della riforma.

Il 7 dicembre il Csv regionale della Basilicata aprirà le sue celebrazioni a Matera con una marcia per la pace che partirà al mattino dalla centralissima piazza della Visitazione fino alla piazzetta Pascoli. Nel pomeriggio invece è prevista una tavola rotonda su “I giovani e le Istituzioni”.

Alla vigilia del 5 dicembre si svolgerà anche il meeting del volontariato organizzato dal Csv di Bari, giunto alla quattordicesima edizione, che quest’anno è dedicato alla ricerca della bellezza nei gesti quotidiani e nelle avversità della vita.

E proprio con la Giornata internazionale del volontariato si concluderà la quarta edizione del festival Strade volontarie promosso dal Csv Brindisi Lecce dedicato quest’anno alle sfide ecologiche e digitali che stanno investendo anche il mondo del terzo settore (qui le iniziative in programma per l’ultima giornata).

Il Csv di Reggio Calabria organizza sabato 3 dicembre una giornata di incontro tra volontari per condividere visioni e desideri per il domani e per aprire uno spazio di riflessione e di idee su come e in che direzione agire insieme.

Oltre ad essere una delle “piazze” coinvolte nell’evento nazionale “Diamo voce alla solidarietà”, il Csv Cosenza offrirà nella serata di lunedì 5, presso il Cinema Teatro Garden di Rende lo spettacolo “Foraffascinu” della Terra di Piero. Durante l’evento saranno premiati i volontari dell’anno, studenti delle scuole di ogni ordine e grado che hanno raccontato, attraverso un elaborato, la loro esperienza di volontariato. Inoltre, sarà presentato il cartellone di spettacoli natalizi “Tutto un altro Natale”.

Infine, il Csv Catania con il patrocinio di ANCI Sicilia, organizza per il pomeriggio di lunedì 5 una “conferenza diffusa”, con sindaci, volontari e cittadini delle 4 province di Catania, Enna, Ragusa e Siracusa, per discutere del futuro del volontariato. Dopo un percorso svolto sui territori, i volontari proporranno ai sindaci presenti 7 direttrici di sviluppo per il futuro del terzo settore per avviare un tavolo permanente di confronto, mettere in rete risorse e proposte, analizzare insieme i problemi e contribuire allo sviluppo delle buone pratiche sul territorio.

© foto in copertina di Enrico Genovesi, progetto FIAF-CSVnet "Tanti per tutti. Viaggio nel volontariato italiano"

Sullo stesso tema

 
Febbraio 2023
L M M G V S D
2
11 12
13 17 18 19
21 22 25 26

Social wall CSV

fondazioneonc logoBN Logo FVP des labsus Euricse new
Torna su