www.csvnet.it
CSVnet Centri di servizio per il volontariato

Dalle raccolte fondi alla rigenerazione urbana: Vdossier racconta il "senso" del volontariato

Nel nuovo numero del magazine tante storie e iniziative che descrivono i vari modi in cui ci si può prendere cura degli altri e della propria comunità. Tra gli ospiti la giornalista Federica Sciarelli, la soprano Carmela Remigio, l’autore Pablo Trincia e Alfredo Favi, chiamato a raccontare lo “stile unico” di sua moglie, Ada D’Adamo, vincitrice dopo la prematura scomparsa del Premio Strega 2023 

Da quello aziendale a quello che cerca gli scomparsi, da chi - bomboletta alla mano - combatte il degrado e la solitudine, a chi si batte per l’indipendenza delle persone con disabilità. Ecco i protagonisti del nuovo numero del magazine Vdossier.

“La nostra idea di aiutare gli altri è basata sulla tutela dei più deboli. Questo vale per tutte le situazioni che vediamo davanti ai nostri occhi colpiti, feriti, offesi dai disastri ambientali causati dall’emergenza climatica che, ancora una volta, si accaniscono sugli ultimi. A maggior ragione di fronte a un mondo in fiamme non possiamo che gridare a gran voce che bisogna tutelare i più deboli. Cerchiamo sempre di agire a favore degli altri, soprattutto dei più svantaggiati. A maggior ragione, diciamo a gran voce: fermatevi!”, così il direttore responsabile Andrea Fanzago apre l’editoriale, riassumendo il filo rosso del nuovo numero del magazine curato dai Centri di servizio per il volontariato di Abruzzo, Bologna, Lazio, Marche, Messina, Milano, Padova-Rovigo, Palermo, Romagna, CSVnet Lombardia e CSVnet.

E il viaggio dentro ai volontariati che si prendono cura dei più fragili parte proprio con gli approfondimenti: volontari in azienda - ore lavoro destinate al mondo del non profit, approfondimento arricchito dal contributo di fondazione Deloitte, attraverso la voce del presidente Guido Borsani; Penelope cerca gli scomparsi. L’associazione di volontari che aiuta le famiglie disperate con l’intervista esclusiva a Federica Sciarelli da 20 anni al timone del programma di servizio Rai “Chi l'ha visto?”; l’armonia della solidarietà: ecco come funzionano i concerti di raccolta fondi; vita indipendente, un diritto da assicurare in tutto il paese alle persone con disabilità.

Le interviste continuano in compagnia del ricordo “sempre più vivo” di Ada D’Adamo, vincitrice del Premio Strega 2023 con il suo libro “Come d’aria”. A nove mesi dalla sua prematura scomparsa Vdossier ha raggiunto il marito Alfredo Favi (il libro di Ada tocca i cuori). Anche in questo nuovo numero, spazio all’arte che si intreccia all’impegno sociale: ospite Carmela Remigio, da anni protagonista dei più grandi palchi lirici internazionali, professionista che non ha mai dimenticato il valore dell’altruismo (Carmela remigio. Aiutare, un dovere che fa star bene). Spazio altresì alla coppia Pablo Trincia e Nicola Zanardi, rispettivamente uno tra i più quotati podcaster italiani e il fondatore della Milano Digital week (Pablo Trincia Nicola Zanardi. Cosa vuol dire comunicare oggi). Chiude il ciclo di questo nuovo numero, l’intervista dal titolo Matteo Bartolomeo. Da non profit a impresa, si può e piace, un momento di riflessione per indagare le possibilità di un viaggio di sola andata da associazione a imprenditoria sociale, in compagnia del co-fondatore di Avanzi, think tank milanese dedicato all'innovazione ambientale e sociale.

Per i focus on firmati Vdossier, protagonisti anche in questo numero i nuovi orizzonti digitali che chiamano in causa l’impegno dei volontariati; continua anche il viaggio intorno al mondo, alla scoperta di come il volontariato si declini a seconda della latitudine: il cooperante Jonathan Kamonga ci porta a conoscere come in Tanzania l’impegno civico si intrecci nella vita quotidiana dei villaggi; la disabilità – nuove sfide, vecchi problemi, possibili soluzioni -  è invece protagonista dell’approfondimento dedicato all’economia civile a cura di giuliana parodi, professore ordinario di Politica economica all’università D’Annunzio di Chieti-Pescara.

Dalla Sicilia alla Lombardia, passando per Fiumicino, le storie targate Vdossier accompagnano il lettore tra graffiti “formato palazzo” capaci di ricucire fratture sociali di interi quartieri, un tempo non-luoghi, spesso abbandonati dalle istituzioni (i volontari del quartiere: il colore che porta il bello in città); spazio anche a quei cittadini “fragili” che si mettono insieme e in gioco – a suon di performance artistiche – per lenire la fragilità di altri cittadini (volontariato dei fragili: come rompere tutti gli schemi).

Le riflessioni di scenario, come sempre, sfidano le lettrici e i lettori di Vdossier al lanciare il cuore oltre l’ostacolo del ciò-che-già-c’è, cercando nuovi modi per abitare il non profit, leggendo diversamente i suoi numeri, interfacciandosi consapevolmente con i restanti settori economici, sapendo reagire agli eventuali scandali che colpiscono la nostra immagine: volontariato, ISTAT certifica la crisi ma i dati vanno letti con attenzione; non profit sotto inchiesta, come evitare facili generalizzazioni; senza un impegno di sistema la sostenibilità perde di significato, quest’ultimo contributo a cura di Bruno Calchera, direttore di Csr oggi.

Sullo stesso tema

 
Maggio 2024
L M M G V S D
1 2 4 5
6
27
fondazioneonc logoBN Logo FVP des labsus Euricse new
Torna su