Sport e volontariato: firmato protocollo d'intesa CSV Marche - Coni

Accordo CSV Marche  ConiSport e solidarietà saranno presto un binomio vincente nelle Marche. Il 1 febbraio 2013 il CONI – Comitato regionale Marche e il CSV (Centro servizi per il volontariato) delle Marche hanno sottoscritto ad Ancona, presso la sede del CSV, un protocollo d'intesa con l'obiettivo di promuovere i valori che legano il volontariato al mondo dello sport e di valorizzare l'impegno dei volontari nelle società sportive.

di Clara Capponi



 L'intesa prevede una serie di attività e servizi offerti reciprocamente ai propri iscritti, ottimizzando così le risorse e i mezzi a disposizione dei due enti.

 

A firmare l'accordo ed illustrarne i contenuti i presidenti del CONI Marche, Fabio Sturani e del CSV regionale Enrico Marcolini.

"Questo accordo segna un momento importante per lo sport marchigiano: si lavora insieme per offrire servizi migliori ai cittadini e alle comunità" ha spiegato Sturani: "Voglio ricordare che lo sport rappresenta da solo più del 50 per cento del volontariato in Italia, sono dunque 2 mondi che di fatto procedono già fianco a fianco. Lo scopo dell'intesa è potenziare il volontariato, una risorsa preziosa, soprattutto in un momento di difficoltà economica come quello che stiamo vivendo, un bene da valorizzare anche come strumento per uscire dalla crisi".

"Questo protocollo è una novità assoluta per l'attività del CSV - ha aggiunto Marcolini – che così riconosce e promuove l'azione del volontariato anche in ambito sportivo, nella convinzione che la solidarietà sociale non si esprime soltanto nella risposta al bisogno in contesti di disagio, ma anche nella costruzione delle relazioni, nella partecipazione, e nel contributo alla crescita personale, che sono alla base della pratica sportiva" .

La collaborazione riguarderà l'organizzazione di iniziative comuni per diffondere i valori etici che accomunano il volontariato al mondo sportivo, la realizzazione di attività finalizzate a misurare e valorizzare l'indubbio contributo dei volontari impegnati nella gestione delle società sportive, la partecipazione gratuita per i propri iscritti ai corsi di formazione promossi dall'altro ente, la messa a disposizione gratuita e reciproca delle proprie sedi per incontri, riunioni e corsi, e l'erogazione di alcuni servizi a condizioni agevolate, da parte del CSV Marche, alle società sportive dilettantistiche iscritte al registro del CONI.

Il mondo sportivo marchigiano interessa quasi 200.000 persone. Si tratta di un numero importante, che indica come oltre il 12% della popolazione delle Marche sia coinvolta a vario titolo nello sport: è la terza percentuale più alta in Italia, dopo Valle d'Aosta e Trentino Alto Adige. Gli sportivi marchigiani sono organizzati in 45 Federazioni Sportive con 2298 società affiliate; 14 Enti di Promozione Sportiva con 3125 associazioni affiliate; 15 Discipline Sportive Associate con 199 associazioni; 10 Associazioni Benemerite.

Quanto invece alle organizzazioni di volontariato per cui opera il CSV, in regione sono oltre 1500 le realtà, impegnate nei settori assistenza sociale e sanitario, ricreazione e attività sportive, tutela e valorizzazione patrimonio ambientale e storico artistico, tutela dei diritti, protezione civile, solidarietà internazionale e protezione animali, con un movimento complessivo di oltre 40.000 volontari.

Sullo stesso tema

 
Agosto 2019
L M M G V S D
4
12 13

Social wall CSV

Torna su