Il volontariato che parla a gesti

csv biella 220x150Il Centro di Servizio per il Volontariato di Biella ha lanciato il primo numero della nuova video-newsletter in Lingua dei Segni (LIS), il linguaggio che tramite un sistema codificato di gesti delle mani, espressioni del viso e movimenti del corpo, permette di comunicare con chi non può sentire.

di Alessia Ciccotti

D'ora in poi, dunque, la video-newsletter, la prima in tutta Italia realizzata da un CSV, proporrà in ciascuno dei suoi filmati una traduzione simultanea che farà parlare il volontariato “con le mani".

Far parlare e non parlare di volontariato - dicono dal CSV - perché siamo sempre più convinti che parlare di volontariato significhi parlare delle persone che lo fanno, persone con un nome ben preciso e una storia unica alle spalle”.

Il nuovo strumento, realizzato grazie al finanziamento della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, è stato inaugurato con un numero interamente dedicato ai XXVIII Giochi Nazionali Estivi Special Olympics Italia, che si sono tenuti a Biella dal 18 al 24 giugno e che hanno visto la partecipazione di 2000 atleti provenienti da tutta Italia, impegnati in 11 discipline ufficiali. Per raccontare questi sette giorni di sport, sono state realizzate interviste agli atleti, alle loro famiglie, agli allenatori e agli organizzatori.

Guarda uno dei video della newsletter del CSV di Biella, dal titolo Luca De Pieri, atleta Special: "Nella vita bisogna crederci"

Sullo stesso tema

 
Ottobre 2019
L M M G V S D
28 30

Social wall CSV

Torna su