La tecnologia come fattore di inclusione sociale

bitebNel maggio 2012, in occasione della sua Conferenza Annuale, CSVnet ha presentato l'accordo siglato con BITeB, un'associazione di volontariato che opera per dare nuova vita a computer, materiali informativo e biomedico dismessi al fine di re-distribuirli alle realtà del non profit.

di Alessia Ciccotti

Grazie all'azione di BITeB le organizzazioni non profit possono risparmiare risorse finanziarie e allo stesso tempo accedere alla tecnologia a condizioni di favore, aumentando così la qualità del loro lavoro. In particolare BITeB ha attivato tre settori di attività: la divisione informatica, dedicata al ricondizionamento dei computer; la divisione biomedica per i beni ospedalieri usati e il programma di donazione di tecnologia "Techsoup Italia".

Attraverso l'accordo tra CSVnet e BITeB tale opportunità è disponibile anche per i CSV e per le organizzazioni di volontariato. I requisiti necessari sono infatti:
- essere una organizzazione non profit iscritta in un registro;
- svolgere un'attività ritenuta condivisibile.

I CSV possono così promuovere questa opportunità ed assistere le OdV nella compilazione della richiesta di supporto a BITeB, nella raccolta e distribuzione dei prodotti, nell'assistenza all'installazione e all'avvio della strumentazione.

Per richiedere attrezzature informatiche è inoltre necessario registrarsi sul sito di Biteb e inviare la documentazione richiesta.

Sullo stesso tema

 
Dicembre 2019
L M M G V S D
23 24 25 26 27 28 29
30 31

Social wall CSV

Torna su