CSVnet

Reggio Calabria, il 65% delle associazioni operative nell’emergenza Covid

Anche il sondaggio del Csv reggino conferma come, dal nord al sud, il volontariato ha reagito alla pandemia adattandosi ai nuovi bisogni. Circa 800 i volontari messi in campo, di cui la metà nuovi, “ma ne sarebbero serviti almeno il doppio” 

Il volontariato aziendale dalla A alla Z

Nel libro edito dal Csv della Toscana tutti i passaggi per realizzare un progetto di volontariato per dipendenti di imprese profit. Il volume prende spunto dalla ricerca di Sodalitas del 2018: in 5 anni il 61% delle aziende ha favorito attività solidali per i lavoratori, ma manca una reale strategia 

“CSVnet in trasparenza”: online il bilancio sociale 2019

Pubblicato il documento che racconta in dettaglio obiettivi e risultati raggiunti dall’associazione nazionale dei centri di servizio per il volontariato. Tra le novità, la connessione con i “goals” dell’Agenda 2030 dell’Onu che più hanno ispirato le attività realizzate 

Europa e volontariato, tutti i numeri e le attività dei centri di servizio

I dati del primo report di CSVnet sulla mole di azioni, eventi e partnership messe in campo dai Csv negli ultimi 5 anni. Oltre 2 mila volontari formati, 1.300 persone coinvolte in mobilità all’estero, 269 progetti realizzati, soprattutto giovani, migranti, educazione e povertà. Tabò: “Confermata da vocazione europea della nostra rete” 

Volontari “informali” e laboratori sociali, Pavia ha la sua mappa

Realizzata con il coordinamento del Csv Lombardia Sud, mostra dove e come partecipare a corsi, eventi, giornate di pulizia dei parchi e molto altro. Fa parte del progetto “Fare #BeneComune” che in un anno ha sostenuto oltre 7mila persone

Contributo a fondo perduto: come ne possono usufruire gli enti non profit

Stanziati finora più di 2,9 miliardi di euro per la misura di sostegno prevista dal decreto Rilancio. Potranno accedere anche gli enti non commerciali, ma a determinate condizioni, ma non quelli che possiedono solo il codice fiscale. Ecco gli esempi per facilitare il calcolo e le indicazioni sulla procedura 

Gorizia è tra le candidate a Capitale europea del volontariato 2022

La città friulana concorrerà per ottenere il riconoscimento, istituito nel 2013 dal Cev, insieme alla spagnola Madrid, alla polacca Danzica e alla turca Smirne. Il verdetto il 5 dicembre a Padova, attuale capitale

Altromercato e CSVnet insieme per "un'economia più giusta"

Firmato un protocollo di intesa tra la rete delle botteghe Altromercato e quella dei Centri di servizio. Collaboreranno per creare nuove sinergie su tutto il territorio italiano. Previsti interventi di tipo formativo e progettuale e un’indagine sul profilo dei volontari che operano nel commercio equo e solidale  

Calabria, la Regione incontra i Csv: adesso si lavori in sinergia

L’assessore al welfare Gallo promette un maggiore coinvolgimento dei Centri di servizio nella programmazione delle politiche sociali e più rappresentatività nei tavoli decisionali. E annuncia un bando a sostegno dei progetti del volontariato

Tra indole e resilienza: i 5 motivi per cui i migranti diventano volontari

Dalla prima indagine promossa da CSVnet e Centro Studi Medì, oltre ai dati e alle storie emergono le ragioni che spingono le persone di origine straniera alla solidarietà, un mix fra attitudini, impegno per una giusta causa e utilità personale 

Dai marginali ai leader: i 5 profili degli immigrati volontari

Ci sono anche i promotori della propria crescita, gli altruisti e gli intermediari: la classificazione delle persone di origine straniera coinvolte nell’impegno sociale gratuito emergenti dalla ricerca “Volontari inattesi”, condotta sul campo da CSVnet e Centro studi Medì 

Cuneo, quasi l’80% di associazioni attivo nell’emergenza

Oltre 3 mila i volontari messi in campo durante l’emergenza Coronavirus. In linea con le fotografie scattate dai Csv nel resto d’Italia, la consegna a domicilio è stato il servizio più diffuso. Ora consolidare le reti tra pubblico e privato e supporto agli enti per la ricerca di fondi e nuovi volontari 

Moussa, dal Burkina Faso a Cuneo per fare integrazione con la musica e l’arte

Volontari inattesi/10. Ha girato il mondo suonando; 9 anni fa si è fermato in Piemonte, dove aiuta giovani e adulti a scoprire se stessi ma anche l’altro. “Ogni migrante ha bisogno di sentirsi chiamare. Ma si deve partire dalla considerazione e dal rispetto” 

Sara, milanese e egiziana: contro la violenza sulle donne musulmane

Volontari inattesi/8. Nata in Italia, arteterapeuta, ha 32 anni e fa volontariato da quando ne aveva 17: si dedica all’associazione Progetto Aisha, dove operano sia italiani che giovani di seconda generazione. “Credo alla cittadinanza ‘civile’. E mi piace mandare in tilt schemi e diffidenze di chi mi guarda solo come straniera” 

Marlene e Kleber: dal Sud America al “volontariato per caso” con gli anziani

Volontari inattesi/9. Peruviana lei (64 anni), ecuadoriano lui (63), entrambi impegnati in una Rsa nel quartiere Corvetto di Milano con la Comunità di S. Egidio. In Italia da poco più di un decennio, hanno così potuto integrarsi e riscoprire il senso di appartenenza e di “famiglia” 

Servizio civile, i Csv offrono 2.800 posti e sostengono l’aumento del fondo

Opportunità per 2.824 giovani di misurarsi con i valori del volontariato negli oltre 200 progetti presentati dalla rete dei Csv di 11 regioni. Il presidente di CSVnet Tabò: “Necessario approvare gli emendamenti al Decreto Rilancio per arrivare a 50 mila giovani all’anno” 

Syed, dall’Afghanistan a Roma: “la voce dei rifugiati si deve sentire”

Volontari inattesi/4. A 10 anni è fuggito dai talebani. Oggi in Italia, laureato e con una famiglia, si batte con l’associazione Unire perché gli esuli possano autorappresentarsi e perché siano ascoltati nelle decisioni che li riguardano direttamente

Augustin, dal Senegal a Brescia: “il volontariato è dare qualcosa in più”

Volontari inattesi / 3 Da 15 anni presta servizio al mercatino dell’usato dell’associazione Mandacarù. “Non mi piace la parola aiutare, preferisco ‘dare una mano’. Gli stranieri? Prima si avvicinavano per cercare lavoro, ora ne restano sempre di più: sta cambiando qualcosa” 

Credito di imposta per gli affitti: come ne potrà fruire il terzo settore

Lo prevede il decreto Rilancio ma ne chiarisce le modalità anche una recente circolare dell’Agenzia delle Entrate in cui si propongono i criteri per definire quale parte dell’immobile rientra nella sfera commerciale. Questo solo nei casi in cui il fatturato non sia calato di oltre il 50%. Ecco come fare 

Riaprire il terzo settore: come si applicano i protocolli di sicurezza

Per farlo è necessario riprogettare servizi e attività per prevenire ogni forma di contagio, ma anche rafforzare la propria capacità di accountability e di comunicazione. L’intervento di Paolo Bandiera, direttore affari generali di AISM, al seminario di formazione sul tema di CSVnet 

Una giornata con i volontari del cibo: richieste aumentate del 40%

In un video del Csv Lazio il racconto dell'attività che quotidianamente si svolge nel magazzino del Banco Alimentare ad Aprilia

Immigrati e volontariato: 10 casi di successo in Italia

Da Milano a Catania la ricerca “Volontari inattesi”, promossa da CSVnet, offre una mappatura esauriente dei rapporti tra i nuovi protagonisti dell’impegno gratuito e le realtà associative locali in cui operano (e che a volte hanno fondato) 

Così le grandi associazioni incoraggiano i migranti a fare volontariato

L’impegno nella sanità e l’assistenza con le Misericordie, nella donazione di sangue e organi con Avis e Aido, nell’arte con il Fai e il Touring club: nella ricerca promossa da CSVnet e Centro studi Medì, le 5 reti raccontano come hanno accolto l’impegno gratuito degli stranieri 

Marie Claire, dal Burundi a Roma… e ritorno: volontaria tra due mondi

Volontari inattesi/11. Il genocidio del Ruanda destabilizzò anche il suo paese e i genitori la mandarono in Italia ventenne. Diventata infermiera si è costruita una famiglia e con la sua associazione mantiene il legame con la terra d’origine, dove aiuta le donne a rendersi autonome 

Carla, “immigrata al contrario” dal Venezuela e volontaria per i poveri

Volontari inattesi/12. Nata a Chieti, per salvare la famiglia è scappata dal paese sudamericano dove aveva vissuto oltre 40 anni. Tornata in Italia, ha incontrato l’associazione Emozioni che assiste persone in difficoltà. E da beneficiaria ne è diventata la colonna 

Volontariato negli eventi: arriva un manuale per fare chiarezza

Presentata on line dal Centro europeo del volontariato la prima versione del nuovo strumento per coinvolgere in modo corretto i volontari in eventi pubblici grandi e piccoli anche in tempi di Covid. E all’insegna dell’inclusione 

Svetlana, dalla Russia a Parma: attivista per passione

Volontari inattesi/7. In Italia da 27 anni, dopo varie esperienze è a capo di una rete di 35 associazioni che hanno dato vita a un centro interculturale in cui “ogni straniero diventa risorsa per la comunità”. “Nel mio paese la parola volontariato nemmeno esiste” 

Adriano, dal Brasile ai Castelli: in difesa degli animali abbandonati

Volontari inattesi/6. Ha scelto di dedicarsi ad essi “perché non possono usare la parola per chiedere aiuto, ma hanno lo stesso diritto di vivere serenamente”. Nel suo terreno ospita e cura 22 cani e sta per costituire un’associazione insieme ad altri italiani 

Mohammad, da Teheran a Firenze: volontario con la passione per l’arte

Volontari inattesi / 5 In Italia da 32 anni, lavora in un albergo, ma esprime il suo interesse per la cultura partecipando alle attività di “Biblioteca per la pace”: dai podcast per raccontare i capolavori degli Uffizi agli incontri su film tratti dai libri. Con lo sguardo attento sull’Europa

Il volontariato “rivoluzionario” degli immigrati: ecco la ricerca

Il 22 giugno la presentazione di “Volontari inattesi” (Edizioni Erickson, a cura di Maurizio Ambrosini e Deborah Erminio), prima indagine nazionale sul tema, promossa da CSVnet e realizzata dal Centro studi Medì. I dati, le storie, le motivazioni e la “sfida” al non profit di questi nuovi protagonisti dell’impegno sociale gratuito

Coronavirus, tutti i provvedimenti che riguardano il terzo settore

IN AGGIORNAMENTO - L’emergenza sanitaria in Italia prevede una serie di limiti e indicazioni per tutti per contenere il contagio da Covid-19. In questo articolo i principali atti normativi che coinvolgono le attività del non profit italiano 

Dorina, dalla Romania alla Sicilia: volontaria per le badanti e non solo

Volontari inattesi/2. Arrivata dalla Transilvania nel ‘95, ha fondato a Messina l’associazione Totius mundi una domus: aiuta in particolare le donne straniere a integrarsi nella legalità, ma realizza attività anche per gli anziani e i giovani italiani 

Fabian, dal Camerun a Bologna. “Mi sentivo in trappola, ora sono protagonista”

Volontari inattesi/1. Cinquanta anni di cui oltre la metà vissuti in Italia, presidente di un’associazione, tante esperienze di volontariato: “Per i migranti della mia generazione era più difficile… La chiave per integrarsi? La formazione” 

“Volontari inattesi”, la ricerca che rovescia l’immagine degli immigrati

Sarà pubblicato a breve da Erickson il rapporto finale della prima indagine sul volontariato degli stranieri in Italia, promossa da CSVnet, curata da Ambrosini e Erminio e realizzata dal Centro studi Medì. Non solo “percettori di aiuti” ma protagonisti della solidarietà: anche per gli italiani 

 
Luglio 2020
L M M G V S D
4 5
6 12
24 25 26
28 29 30 31

Social wall CSV

Torna su